Torino, gennaio è Vecino... Izzo torna in ballo per l'Inter

Una chiacchierata estiva potrebbe concretizzarsi nella finestra di mercato invernale: il centrocampista uruguaiano non rientra più nei piani di Conte al quale, invece, piace sempre il difensore granata

© Marco Canoniero

Ne avevano già parlato ad inizio mercato estivo, Torino e Inter. Avevano ipotizzato un possibile scambio alla pari tra Izzo e Vecino. Il granata piace a Conte per la sua difesa a tre che in una stagione lunga e difficile come questa (visto che i nerazzurri puntano forte anche alla Champions League) ha bisogno di validi ricambi mentre il nerazzurro risolverebbe molti dei problemi granata in mezzo al campo. Poi, però, per tutta una serie di circostanze la trattativa si è fermata. Torino e Inter, infatti, speravano di fare cassa. Izzo interessava a diverse società: Fiorentina, Roma (che si portava dietro il dubbio Smalling) e Lazio.

Il Torino di Giampaolo: due giocatori per ruolo
Guarda la gallery
Il Torino di Giampaolo: due giocatori per ruolo

Izzo e Vecino non rientrano nei piani

Anche il Napoli si sarebbe probabilmente mosso, se avesse ceduto Koulibaly per 70 milioni. I nerazzurri, dal canto loro, avevano imbastito un discorso importante con il Napoli che è caduto nel vuoto a perdere. Il tutto con una certezza: sia Izzo sia Vecino non rientrano nei piani dei loro allenatore e sono considerati degli esuberi “importanti” sotto ogni punto di vista. Dall’ingaggio (con bonus quasi 2 milioni il granata, 2,5 milioni il nerazzurro) alla difficoltà nel gestirli tra le riserve. In più l’uruguaiano è reduce da un intervento al menisco e sarà disponibile solo per novembre inoltrato.

Leggi l'articolo completo su Tuttosport in edicola

Giampaolo: "Il valore di un allenatore si vede col tempo"
Guarda il video
Giampaolo: "Il valore di un allenatore si vede col tempo"

Commenti