Torino, Cairo: "Giampaolo un fallimento di tutti. Rinnovo Belotti? Parleremo"

Il presidente granata: "Stimo Nicola, non l'ho chiamato solo per affetto. Ha già salvato Crotone e Genoa ed ha una buona opportunità anche per il futuro"

Torino, Cairo: "Giampaolo un fallimento di tutti. Rinnovo Belotti? Parleremo"© ANSA

TORINO - "Con Nicola, che era già un capitano senza fascia, siamo rimasti in contatto in questi anni. Faceva gruppo e abbiamo sempre avuto un bel rapporto, mi ha fatto piacere rivederlo". Così il presidente del Torino Urbano Cairo nel giorno della presentazione di Davide Nicola come nuovo tecnico granata. "Oggi non è una bella giornata perchè è stato esonerato un allenatore ed è sinonimo di fallimento: tutti hanno messo del loro per non far funzionare. C'è da dire che siamo penalizzati dall'assenza del pubblico allo stadio, loro ci danno sempre una grande spinta, e infatti in casa non abbiamo mai vinto. Ero legato a Giampaolo e mi dispiace per lui, sarebbe stato bello cominciare un nuovo ciclo: ora gli faccio l'in bocca al lupo". Chiuso il capitolo esonero, si deve guardare avanti: "Presentare Davide è un qualcosa di positivo, ho stima di lui ed ha dimostrato di saper fare bene in panchina. Ha una grossa empatia con i giocatori e questo è un punto a favore. Cosa mi ha deluso di più? Preferisco pensare a ciò che di buono si potrà fare. Mercato? Il mister ha parlato con Vagnati e lavoreremo per accontentarlo".

Nicola striglia il Torino: ecco il primo allenamento
Guarda la gallery
Nicola striglia il Torino: ecco il primo allenamento

"Faccio autocritica, ma quando le cose andavano bene era anche merito mio"

"Autocritica per la gestione Giampaolo? È evidente, sono il presidente e questo 2020 è stato negativo per noi tra vittorie e punti, mi assumo le responsabilità. Dal 2011, quando cominciammo con Ventura, al 2020 abbiaom cambiato tre allenatori. Poi nell'ultimo anno, tra febbraio 2020 e oggi quattro. Certifica un andamento negativo, ma l'ultima campagna acquisti è stata condotta passo passo con Giampaolo, con le sue richieste in gran parte esaudite. Per il metodista ci disse che Rincon andava bene, visto che non si poteva arrivare a Torreira. La sua stagione qui si è chiusa male e mi dispiace, ma credo che come in tutte le cose bisogna essere razionali nelle valutazioni. Da quando siamo tornati in A nel 2012 sono arrivati due settimi e tre noni posti. Solo nel 2020 abbiamo fatto malissimo, e siamo qui per migliorare. In nove anni, però, si è sbagliata solo una stagione più questa che è in corso. Sono io il primo responsabile, ma quando le cose andavano bene probabilmente era mio anche qualche merito".

"Rinnovo Belotti? Vagnati ne sta parlando con il suo agente"

Sulle motivazioni della scelta Nicola: "Non l'ho scelto per la componente ma affettiva, ma mi ha colpito positivamente il Nicola allenatore. La promozione col Livorno, le due salvezze con Crotone e Genoa... lo conosco bene e lo stimo, può dare una mano a questo Torino. Un'opportunità per questo campionato, ma potrà anche proseguire". Sulle voci di un ritorno di Ventura come ds: "Lo ritengo un bravo allenatore e non ho mai pensato a lui in qualità di direttore tecnico o dirigente. Vagnati ha parlato molto con Nicola e l'obiettivo è chiaro, anche se non ha chiesto nulla di particolare, ma le idee sono chiare. Non dipende dalla gara di domani (col Benevento, ndr), bisogna concretizzare velocemente e Vagnati sta lavorando". La chiosa è sul rinnovo di Belotti: "Il ds ne sta parlando con il suo procuratore e a breve parlerà anche con me: cercheremo un punto incontro" ha concluso Cairo.

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...