Lazio-Torino, Lubrano: "C'è contraddizione, i granata facciano ricorso"

L'avvocato, che ha difeso il Napoli nel caso della partita non giocata con la Juve, spiega: "Sentenza da impugnare, non si può parlare di vincolo e poi di furbizia"

Lazio-Torino, Lubrano: "C'è contraddizione, i granata facciano ricorso"© LAPRESSE

La sentenza d’appello su Lazio-Torino fa discutere: secondo la corte presieduta da Piero Sandulli il match andrà giocato, nonostante il club biancoceleste chiedesse il 3-0 a tavolino per il mancato arrivo dei granata, fermati in città dalla Asl di Torino. Nelle motivazioni della sentenza però c'è un'allusione a una presunta furbizia dei granata: “C'è un prima e dopo Juventus-Napoli – spiega a Radio Marte Enrico Lubrano, avvocato che ha difeso il Napoli con Mattia Grassani nell’analogo caso del match non disputato con la Juve - una volta che tali principi sono stati riconosciuti sono diventati non solo giustizia per caso singolo ma anche giurisprudenza per i casi futuri. Per questo Lazio-Torino e Inter-Sassuolo sono state giudicate in questo momento, la seconda addirittura già dalla Lega. Quando si determina una situazione nuova, sulla quale non c'è ancora un principio, può verificarsi che la giustizia affermi un principio che non sia di ragionevolezza o conforme alla disciplina di settore. Il Napoli ha pagato questi due fattori, c'è stata una valutazione di fatto senza rilevanza giuridica, ma che può aver orientato, cioè quella di spiegare che eravamo all'inizio del campionato e si rischiava di creare un effetto domino compromettendo l'integrità del campionato”. Il Napoli, è bene ricordarlo, perse i primi due gradi di giudizio, rimediando la sconfitta per 3-0 a tavolino (e un punto di penalizzazione), prima di vincere il contenzioso davanti al Collegio di Garanzia del Coni, che ordinò la disputa della partita con la Juventus. 

Lazio-Torino si deve giocare: il verdetto

La presunta furbizia del Torino

Sulla sentenza per Lazio-Torino, l'avvocato Lubrano dice: “C'è riferimento alla decisione del Coni? Assolutamente sì. Viene data ragione al Torino in base a quanto detto al Collegio di Garanzia, peraltro si manifesta anche una condivisione del principio. La seconda parte della sentenza però torna a parlare di una presunta furbizia del Torino. Se io fossi nel Torino, pur avendo avuto ragione impugnerei la sentenza perché non puoi dirmi da una parte che sono vincolato e dall'altra che sono stato furbo”.

Verdetto Corte Sportiva d'Appello: "Lazio-Torino si deve giocare"
Guarda il video
Verdetto Corte Sportiva d'Appello: "Lazio-Torino si deve giocare"

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...