Juric: "Toro, con il Napoli Belotti, Zaza e Linetty a disposizione"

Per Praet si dovrà attendere la prossima gara con il Genoa. E intanto il tecnico chiede ai suoi "una partita perfetta" contro gli azzurri

Juric: "Toro, con il Napoli Belotti, Zaza e Linetty a disposizione"© Marco Canoniero

TORINO - Il Torino di Ivan Juric è pronto ad andare nella tana della capolista Napoli. Il tecnico granata ha presentato la sfida di domenica nella consueta conferenza stampa della vigilia elogiando il campionato dei partenopei ed il lavoro di Spalletti: "Già dal campionato scorso hanno alzato il livello - spiega Juric - e poi con Spalletti hanno sempre vinto. Hanno un equilibrio eccellente: se li attacchi alti sono velocissimi a ripartire, se ti abbassi colpiscono con il palleggio. Serve una partita perfetta. Mi dispiace per le nostre tante assenze, questa squadra ha bisogno di lavorare e conoscersi, altrimenti è difficile per l'allenatore. Io voglio alzare il livello nei particolari, ma lavorare così non è semplice. Giochi tanto e ti alleni poco: nelle due settimane di pausa praticamente non hai la squadra al completo. Il Napoli ha affrontato squadre che li aspettavano bassi e che poi hanno subìto quattro gol, chi li ha affrontati a viso aperto ha avuto lo stesso trattamento. Spalletti è il top assoluto, riesce a sfruttare al meglio tutte le potenzialità della sua squadra. Loro riescono sempre a trovare il modo per fare gol. Serve fare tutto bene".

Juric: "Con il Napoli serve la partita perfetta. Spalletti il top"
Guarda il video
Juric: "Con il Napoli serve la partita perfetta. Spalletti il top"

"Dopo la prossima pausa Belotti sarà al top"

Se le assenze di Praet e Pjaca sono certe, hanno invece recuperato Zaza, Belotti e Linetty, anche se la condizione non può certo essere quella ottimale visti i lunghi stop: "Per il Gallo sono contento - assicura il tecnico granata - la prima settimana ha lavorato a parte ma il dolore migliorava; nella seconda ha iniziato gradualmente con il gruppo. Comincia ad essere disponibile, ma lui è un giocatore muscolare e fisico, ha bisogno di tempo per entrare in forma. Piano piano darà il suo contributo, dopo la prossima sosta se tutto va bene sarà il Gallo del passato. Zaza è più o meno uguale, ha avuto un altro tipo di infortunio e ha fatto lo stesso programma del Gallo: anche lui è disponibile, come Linetty. Sanabria e Rincon torneranno tardi, valuteremo il loro impiego". Tanto si è parlato dell'ultimo precedente di Juric a Napoli, quando con il Verona impedì ai partenopei di raggiungere l'obiettivo Champions. Ma i discorsi del passato non sembrano interessare molto all'allenatore del Torino: "Il mio pensiero è quello di dare sempre il massimo - spiega - lo avevo già detto. È stata una partita come tutte le altre, come avevo preparato la Juve due settimane fa". Per battere il Napoli ci vorrà coraggio in attacco, ma anche equilibrio. Per questo motivo Juric non schiererà tutti i suoi attaccanti contemporaneamente: "Nessuno dei tre coesiste con l'altro - sottolinea -. Si potrebbe anche fare, ma è un calcio totalmente diverso. Per come siamo strutturati quando recupereremo tutti, la squadra andrà nella direzione dei due trequartisti. Ci sono attaccanti che collaborano bene, ma per me i nostri sono tutti prime punte: se ne metti un altro, perdono un po'. Provo anche in allenamento, ma non ho belle sensazioni".

Super Offerta sull'Edizione Digitale

Ripartono le coppe europee

Abbonati all'edizione digitale con un maxi-sconto del 56%!

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...