Toro, Izzo riapre la trattativa Joao Pedro

Mazzarri vuole il centrale a Cagliari. E pensa a Rincon. Il club granata deciso a liberarli e pronto a ritornare sul brasiliano
Toro, Izzo riapre la trattativa Joao Pedro© Getty Images

Domenica sera e lunedì mattina, prima del match, ci sono stati incroci di mercato tra il Torino e il Cagliari. Perché tra i due club stanno lievitando operazioni d’un certo interesse per il presente e il futuro. Davide Vagnati e Stefano Capozucca si sono visti e rivisti. L’input lo ha lanciato Mazzarri. Il tecnico del Cagliari (alle prese con una disperata rincorsa salvezza, sempre più complicata: nelle ultime quattro partite sono arrivati altrettanti pari) ha chiesto Armando Izzo per rinforzare una difesa che fa acqua da tutte le parti. E lo si è visto anche l’altra sera: i granata hanno avuto 6-7 occasioni limpidissime per chiudere il match. E l’ingresso di Godin non ha portato benefici. Anzi: e con il suo ingresso che il Toro si è presentato con più facilità nella zona di Cragno. Proprio per questo motivo Mazzarri ha chiesto ai suoi dirigenti Izzo che con Juric non ha più spazio. Il tecnico croato, del resto, è stato chiaro: «Nelle mie gerarchie anche Zima viene prima di Izzo. Ed è una scelta tecnica, i problemi fisici non centrano». A questo punto il difensore napoletano dovrà andare a cercare fortuna altrove.

Quest’estate ha rifiutato il trasferimento al Cagliari nello scambio con Sebastian Walukiewicz facendo infuriare sia il Toro sia il Cagliari. Ma adesso con Mazzarri potrebbe ripensarci visto che il tecnico toscano lo aveva sempre schierato e considerato importante, nel suo Toro. Ma c’è di più. Sempre Mazzarri accoglierebbe a braccia aperte pure Tomas Rincon, 33 anni, guerriero del centrocampo che al Toro è scivolato tra le riserve. E così arriviamo al dunque: il Toro è deciso a dare Izzo e pure Rincon al Cagliari, ma contestualmente vuole riparire la trattativa Joao Pedro, giocatore che i granata inseguono da un paio di stagioni e che piace sempre alla Fiorentina. Adesso, però, gli scenari sono cambiati. Primo perché il contratto del trequartista scade nel 2023, e poi perché il Cagliari, con i due rinforzi granata, potrebbe trovare la forza e la spinta per salvarsi.

Tutti gli approfondimenti sull'edizione di Tuttosport

 

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...