Ilkhan voleva solo il Torino. Retroscena su Miranchuk e i difensori

Dalla redazione facciamo il punto sul mercato granata. Bremer, Gatti e i candidati costosi
Ilkhan voleva solo il Torino. Retroscena su Miranchuk e i difensori© /Ag. Aldo Liverani Sas

TORINO - Eccoci dalla redazione con Marco Bonetto che ci spiega il mercato del Toro: «Il turco Ilkhan è atteso domani, venerdì. Il presidente del Besiktas, dal quale il club granata l’ha prelevato pagando la clausola, ha spiegato che il ragazzo a parità di offerta ha preferito il Toro. Voleva andare via a tutti i costi». Riparliamo di Miranchuk e del suo mancato arrivo sotto la Mole: «La trattativa è bloccata e se dovesse riaprirsi l’Atalanta potrebbe chiedere l’obbligo di riscatto e non più il diritto, obbligo a determinate condizioni».

Incredibile Torino: manca ancora l'erede di Bremer
Guarda il video
Incredibile Torino: manca ancora l'erede di Bremer

CHE DIFESA? E l’erede di Bremer? «Resta nell’iper-uranio. I problemi sono i costi. Ma da un anno si sapeva che il centrale brasiliano sarebbe andato via. A due settimane dalla sua cessione, siamo ancora lì e i candidati che piacciono sono considerati troppo cari. E’ vero pure che il Toro aveva individuato in Gatti il prescelto ma quando a gennaio la Juve ha messo la freccia il club avrebbe dovuto reagire subito, individuando un altro profilo da prendere. Invece siamo ancora qua».

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...