Toro, ansia Vojvoda

Controlli medici in vista: da vedere se potrà giocare col Kosovo. Nemmeno in panchina anche Rodriguez: colpa della febbre
Toro, ansia Vojvoda© LAPRESSE

TORINO - Se il campionato si concede ora una pausa, al Filadelfia nella settimana alle porte non ci sarà comunque modo di lavorare più di tanto in vista della porzione di stagione che condurrà ai Mondiali in Qatar. Come in ogni finestra dedicata alle Nazionali che si rispetti, infatti, Juric vedrà volare ai quattro angoli del pianeta buona parte del suo organico. In Europa, in particolare, a tener banco sarà la Nations League. Nel girone A della massima divisione, scendendo nel dettaglio, il protagonista granata sarà Vlasic, convocato da quella Croazia con cui vanta già 39 presenze e 7 reti: il trequartista sfiderà la Danimarca il 22 settembre e l’Austria il 25. Nel raggruppamento B, invece, si contendono al momento la salvezza Svizzera e Repubblica Ceca: da un lato dunque capitan Rodriguez, qualora smaltisca rapidamente la febbre che gli ha impedito di essere della partita ieri sera contro il Sassuolo, e dall’altra il compagno di reparto Zima. I due si sfideranno faccia a faccia il 27, mentre tre giorni prima l’elvetico affronterà la Spagna e il ceco invece il Portogallo di Cristiano Ronaldo. Nel girone D, infine, spazio alla Polonia di cui è tornato a far parte Linetty, dopo le mancate convocazioni della passata primavera: il 22 gara con l’Olanda e il 25 con il Galles, anche in questo caso per blindare la permanenza tra le grandi d’Europa. Nella categoria inferiore, ma con legittime ambizioni di promozione, spicca la Serbia di Milinkovic-Savic, Lukic e Radonjic: il trio granata affronterà la Svezia il 24 e la Norvegia il 27, con l’obiettivo di agganciare in vetta proprio la selezione di Haaland, attualmente a +3 in classifica. Salvezza nel mirino, invece, per l’Albania di Berisha: l’estremo difensore granata ha risolto i recenti problemi al ginocchio e dunque ha potuto rispondere alla chiamata per le sfide a Israele e Islanda del 24 e del 27.

Torino-Sassuolo, le pagelle granata: Schuurs dominatore, Buongiorno flop
Guarda la gallery
Torino-Sassuolo, le pagelle granata: Schuurs dominatore, Buongiorno flop

In Serie C, infine, potrebbe essere di scena Vojvoda con il suo Kosovo contro Irlanda del Nord (24) e Cipro (27), ma soltanto a patto di risolvere in breve tempo la noia muscolare che lo ha estromesso dalla gara di ieri sera al Grande Torino. Controlli medici in vista, poi si vedrà se potrà rispondere alla convocazione. Allargando il raggio d’azione, poi, Aina è stato convocato dalla Nigeria per l’amichevole del 27 contro l’Algeria, mentre Singo sarà impegnato in Francia per i test della Costa d’Avorio con il Togo (24) e la Guinea (27). Chiamata anche per Seck, che torna così a vestire la maglia del Senegal: il giovane granata sarà a disposizione del ct Cissé per gli appuntamenti con Bolivia e Iran. E nella Nuova Zelanda c’è posto, in mezzo al campo, per il 2002 Garbett: gli All White scenderanno in campo per una doppia amichevole con l’Australia. Nessun azzurro convocato da Mancini, anche se il Torino pianterà la sua bandierina nelle giovanili: Pellegri in Under 21, il portiere Passador in Under 20 e il difensore Serra in Under 18.

Toro confuso, senza schemi né stimoli: tutti i motivi della sconfitta contro il Sassuolo
Guarda il video
Toro confuso, senza schemi né stimoli: tutti i motivi della sconfitta contro il Sassuolo

Iscriviti al Fantacampionato Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...