Toro, i ricordi di Pontoni: «La grinta di Juric ci risolleverà»

Il ct del ciclocross, nato a Udine, è un grande tifoso granata: «Ci siamo intorpiditi, ma confido nel carattere del tecnico. Udinese pericolosa». Domenica 23 l'intervista completa su Tuttosport
Toro, i ricordi di Pontoni: «La grinta di Juric ci risollever໩ Getty Images

UDINE - La distanza c’è, ma la passione accorcia le distanze: Daniele Pontoni, già vincitore della Coppa del mondo di ciclocross (1994-95) e attuale ct della medesima specialità, è in Repubblica Ceca per preparare il Mondiale. Il “suo” Toro se la gioca a Udine, sua città natale. «Il saluto alla squadra nell’hotel che ospita la squadra negli anni è diventato un rituale - racconta Pontoni in un'intervista che uscirà domenica su Tuttosport -: con parte dello staff granata è nata un’amicizia, anche in virtù della passione per la bicicletta che hanno diversi magazzinieri del club. Questa volta non potrò passare per il proverbiale “in bocca al lupo”, però con la passione sarò alla Dacia Arena a palpitare per il Toro».

La bici, il Fila, il Colle

Pontoni e quei continui flashback legati a una squadra «della quale sono tifosissimo: ricordo ancora l’emozione che ho provato quando mi è stato regalato un giro negli spogliatoi del nuovo Filadelfia. Che tuffo al cuore, per me che al Fila andavo a vedere gli allenamenti della squadra. Sono di Udine, ma per il Toro ho percorso tanti chilometri. Anche in bici, compreso il tragitto Udine-Superga in quattro tappe per essere al Colle il 4 maggio e celebrare i caduti. È stato proprio empatizzando i racconti di mio papà sulla tragedia di Superga che ha colpito il Grande Torino, che mi sono ritrovato profondamente granata».

L'involuzione di Singo

Dai ricordi all’attualità, ecco come Pontoni vede oggi la squadra di Juric: «Per il modo in cui si era messa all’inizio, ci avevo preso gusto. Poi, anche a causa di qualche infortunio, la squadra si è come intorpidita, e in taluni elementi involuta. Su tutti, penso a Singo. Confido però nella grinta da Toro e nella carica che Juric sa trasmettere ai giocatori. Con l’Udinese sarà tosta: la squadra del nostro ex Sottil gioca bene e corre tantissimo». Già, il quinto posto a quota 21 (10 punti più del Toro) e lì a certificarlo.

Verso Udinese-Toro: quando Juric dormiva con Sottil...
Guarda il video
Verso Udinese-Toro: quando Juric dormiva con Sottil...

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...