Ricci futuro azzurro: ecco la novità

Il ct Mancini tiene il centrocampista granata in grande considerazione come vice Jorginho
RICCI 6 
Si vede che non è ancora al top della condizione e finché tiene gioca con il solito ordine che serve tanto al Toro. Smista una quantità industriale di palloni. Linetty (21’ st) 6.5 Mette un po’ di grinta e corsa quando al Toro viene a mancare il fiato.© LAPRESSE

TORINO - Ricci e Buongiorno, profumo d’azzurro. Il centrocampista granata, dopo aver brillantemente recuperato dall’infortunio e già cominciato a giocare, è praticamente certo della chiamata mentre per il difensore ci sono delle buone possibilità. Del resto a Udine è stato uno dei migliori dopo alcune esibizioni granata piuttosto deludente. Significa che ha ritrovato la condizione migliore.

La considerazione del ct

Roberto Mancini - per la cronaca - punta molto su Ricci, lo considera l’erede naturale di Jorginho visto che, ovviamente facendo ancora le dovute proporzioni, ha le stesse caratteristiche. Il granata, infatti, ha un gioco lineare, sa catturare palloni che poi gioca con estrema facilità. Nelle corde non ha ancora la giocata-lampo, una di quelle che taglia in due le difese avversarie e mette il compagno davanti al portiere ma, in compenso, non spreca niente. Serve il compagno più vicino senza metterlo in difficoltà. E nelle prossime amichevoli, a partire da quella di Tirana, avrà la possibilità di scendere in campo e rafforzare la sua voglia d’azzurro. E, come detto prima, Roberto Mancini sta pensando anche a Buongiorno, il giovane difensore granata con un ampio margine di miglioramento.

È un Toro Nazionale: Ricci ha stregato Mancini. E Buongiorno...
Guarda il video
È un Toro Nazionale: Ricci ha stregato Mancini. E Buongiorno...

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...