Torino, assalto Andersen. Ferrari, tensione col Sassuolo

Carnevali, ad del Sassuolo, attacca: «L’offerta presentata solo dall’agente. Ed è inaccettabile nelle cifre». Alta tensione tra le parti

© ANSA

TORINO - Domenica bollente per il Toro, dopo un sabato infuocato per la sconfitta a Firenze. Ferrari, centrale del Sassuolo, è ormai un caso: attorno a lui sono divampati motivi di tensione tra i vertici emiliani e quelli granata. Per la prima scelta in difesa, Andersen, è intanto tornato a muoversi Cairo: nuova offerta al Lione, non più un prestito gratuito con diritto, ma un prestito oneroso da 3 milioni, pur con un riscatto libero. E sempre a cifre ovviamente già prefissate: ma adesso l’asticella è salita fin quasi a 17 milioni, compresi bonus rilevanti. Si accende poi il duello a distanza con l’Atletico Madrid per il regista Torreira: la partita è aperta. E il Torino per cautelarsi è tornato ad allacciare contatti per la prima alternativa all’uruguaiano, il giovane play di talento dell’Argentinos Juniors, Fausto Vera. Ma andiamo per ordine, ora.

Torino ko con la Fiorentina: esordio amaro per Giampaolo
Guarda la gallery
Torino ko con la Fiorentina: esordio amaro per Giampaolo

Capitolo Ferrari

Capitolo Ferrari, ex difensore di Giampaolo nella Samp, prima alternativa ad Andersen. Nei giorni scorsi si dava conto della doppia offerta granata: dapprima sotto i 7 milioni, poi quella più recente, vicina a 8. Sempre troppo poco, per il Sassuolo. Che dal canto suo valuta il suo difensore tra i 12 e i 14 milioni (bonus compresi), anche se adesso vengono fatte circolare anche richieste “superlative”: tendenti ai 20 milioni, addirittura. Quasi una provocazione, al di là del valore oggettivo del giocatore. La verità è che al Sassuolo, al di là della grande distanza tra domanda e offerta, hanno dato enorme fastidio le modalità della trattativa. E lo ha chiaramente fatto capire l’ad Carnevali, ieri, a margine della partita con il Cagliari (con Ferrari titolare): «Dal Toro non abbiamo mai avuto direttamente alcun tipo di richiesta, se non dal procuratore con un’offerta che non è accettabile per quello che è il valore del giocatore». Un’offerta, di conseguenza, «da non prendere in considerazione minimamente», la conclusione di Carnevali. Alta tensione tra tutte le parti in ballo, insomma. [...]

Leggi l'articolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Giampaolo: "Ero già preoccupato dalla condizione fisica..."
Guarda il video
Giampaolo: "Ero già preoccupato dalla condizione fisica..."

Commenti