Tuttosport.com

Torino, Ferrero libera Ramirez: "Vuole Giampaolo"

0

"Felice per Giampaolo e per il giocatore, un po’ meno per me"

Torino, Ferrero libera Ramirez:
© Canoniero
 Alessandro Baretti sabato 3 ottobre 2020

TORINO - Dopo tre terzini (Rodriguez, Vojvoda e l’ultimo arrivato Murru, che ha sostenuto le visite mediche il 16 settembre scorso) e una mezzala (Linetty), il Toro è vicino a concretizzare il quinto arrivo di un mercato nel quale le priorità variano di volta in volta, le cessioni latitano e con esse si sgonfia la portata degli obiettivi. Si veda al capitolo Torreira, che come vedremo è ormai da ritenersi un giocatore dell’Atletico Madrid. La notizia del giorno investe però Gaston Ramirez, anche in base a quanto dichiarato ieri dal patron blucerchiato Massimo Ferrero destinato al Toro, in queste ore. «Giampaolo vuole Ramirez e a sua volta il giocatore desidera raggiungere il tecnico in granata - l’ammissione del presidente della Samp -. Sarei felice per Giampaolo e per il ragazzo, un po’ meno per me stesso. Domani (oggi, ndr) Betancourt, agente di Gaston, incontrerà Osti e Pecini per provare a definire l’operazione. La valutazione? Ramirez non ha prezzo, però non c’è problema, non parliamo sempre di soldi, ma parliamo di sport».

Incredibile ma vro: il Toro punta Niang!

Berenguer, accordo raggiunto tra Torino e Athletic Bilbao: ora le visite mediche

Le cifre

Di soldi avrà parlato fin troppo, Ferrero, deciso a monetizzare da un elemento in scadenza nel 2021. Fattore che dall’altra ha spinto Cairo a dare mandato a Vagnati di tirare sul prezzo dell’uruguaiano. Strategia comprensibile, tanti altri sono i fronti sui quali il ds, per i paletti che sono colonne d’Ercole imposti da Cairo, si è fermato sul più bello (Torreira è un caso, Joao Pedro rischia di seguirlo a ruota). In definitiva alla società ligure andranno 2,5 milioni di euro, mentre tra Betancourt e Vagnati ancora è in atto il confronto sull’ingaggio:  sommando al fisso i proverbiali bonus variabili, Ramirez potrebbe arrivare a guadagnare circa 2 milioni. Nel caso in cui agente e ds dovessero rompere (difficile, ma non impossibile, arrivati a questo punto), il Toro avrebbe in Rafinha (Barcellona, ultima stagione in prestito al Celta Vigo) una possibile alternativa. Ma servono almeno 15 milioni.

Leggi l'aritcolo completo sull'edizione odierna di Tuttosport

Caricamento...