Tuttosport.com

© LaPresse

Stramaccioni rammaricato: «Troppe occasioni sprecate»

Il tecnico dell’Udinese: «Non siamo riusciti a finalizzare delle azioni che bisogna sempre cercare di chiudere. Poi il pareggio ha cambiato l’inerzia della gara, e abbiamo perso per un errore in marcatura»twitta

domenica 17 maggio 2015

ROMA - "Credo che l'Udinese abbia interpretato la partita che voleva. Ci siamo sempre difesi in maniera equilibrata, ma nel primo tempo abbiamo avuto quelle due grandi occasioni, tra cui il colpo di testa di Perica a pochissimo dalla porta che poteva portarci sul 2-0. Il rammarico non è solamente non aver finalizzato le occasioni, ma aver sfruttato quel contropiede all'ultimo minuto malamente. Sono azioni che bisogna sempre cercare di chiudere". E' tanto il rammarico di Andrea Stramaccioni al termine della sfida persa con la Roma. Una sconfitta arrivata dopo che la sua Udinese si era portata in vantaggio sui padroni di casa: "Il pareggio - afferma il tecnico a Sky Sport - a mio avviso ha cambiato l'inerzia della gara, perchè nella seconda parte del primo tempo avevo visto la Roma un po' in difficoltà. Ma per essere una partita all'Olimpico, contro una Roma che doveva vincere a tutti i costi, l'Udinese mi è piaciuta. Abbiamo perso per un errore di marcatura su Torosidis".

  

PROGETTI FUTURI - "Il complimento più bello ricevuto a fine partita da Garcia e giocatori della Roma è stato che questa Udinese, dalla partita di andata ad oggi, è cresciuta. E questo, nell'ottica di un progetto che ci vuole l'anno prossimo con il nuovo stadio, secondo me ci porta a cercare di fare una stagione importante, compatibilmente con le scelte della società da un punto di vista dei rinforzi. Stiamo migliorando, anche oggi ha segnato un ragazzo del '95 e ce ne sono tanti altri sotto i 23 anni. Il nostro è un progetto che si fonda su queste basi. Non credo che sarà stravolto, ma tutti vogliamo vedere una Udinese ambiziosa. Con qualche innesto giusto potremo essere competitivi". 


Tutte le notizie di Udinese

Approfondimenti

Commenti