Tuttosport.com

Serie A Udinese, Nicola: «Fiorentina? Dobbiamo giocare da squadra»
© Massimo Cebrelli/Ag. Aldo Liverani
0

Serie A Udinese, Nicola: «Fiorentina? Dobbiamo giocare da squadra»

Il tecnico: «Abbiamo 18 punti e bisogna combattere in tutte le partite»

sabato 2 febbraio 2019

UDINE - "Ogni squadra ha punti deboli: bisogna esser bravi ad individuarli e approfittarne. Dobbiamo essere squadra. Con la Samp, a parte 25 minuti in cui li abbiamo limitati, abbiamo sbagliato atteggiamento. Ci sta, ma non si deve tornare a sbagliare". Il tecnico dell'Udinese, Davide Nicola, parla così in vista del prossimo impegno di campionato, contro la Fiorentina: "Il silenzio del tifo? Il comunicato può esser letto in due modi. C'è senso di attaccamente e voglia di manifestarlo civilmente. Vorrei che tutte le componenti riuscissero ad aiutarsi e spero che anche i tifosi alla fine ci diano una mano. Okaka e De Maio si sono allenati bene. Okaka, come Lasagna e Pussetto vanno gestiti. Stanno rientrando, come Inglesson. Wilmot ha fatto oggi il primo allenamento. Sandro? Ancora non l'ho visto, deve fare un altro iter. Teodorczyk? Si è aggregato, voglio tutti presenti. E' importante che tutti stiano col gruppo e respirino il clima di competitività. Sono contento che Lasagna sia convocato in Nazionale. L'attacco? Abbiamo provato tutto, non vogliamo lasciare nulla al caso e deciderò in serata, devo fare le ultime valutazioni. Ho delle idee, è importante che tutti siano sul pezzo. Abbiamo 18 punti e bisogna lottare in tutte le partite. Dal mercato ci auguravamo di avere un difensore per giocare a 4, non c'è un reale interprete".

VERSO LA FIORENTINA - "Dobbiamo preoccuparci delle due fasi, difensiva e offensiva. Dovremo saperle gestire. Davanti la Fiorentina ha dei giocatori molto importanti. Ma soprattutto dobbiamo lottare e restare uniti, servono punti. Serve più solidità, abbiamo fatto passi avanti. In ogni partita serve equilibrio, lavoriamo tantissimo e siamo migliorati nell'equilibrio difensivo, cerchiamo di migliorare il resto. Stiamo cercando di far capire ai giocatori come gestire le due fasi. De Paul? Ci sono giocatori importanti, ma imprescibdibili al mondo ce ne sono stati forse un paio. Abbiamo provato più soluzioni, diamo importanza a tutti, stiamo recuperando tutti. Deciderò in base all'avversario e a quello che vedremo". 

Udinese nicola Fiorentina

Commenti