Udinese, Tudor: "Con il Cagliari mi aspetto una gara combattuta"

Il tecnico dei friulani: "Abbiamo guadagnato questa salvezza con impegno e tanto lavoro. Alla Sardegna Arena vogliamo fare bella figura"

© Getty Images

UDINE - "In settimana abbiamo avuto acciacchi, che si sommano alle varie squalifiche. Penserò ancora oggi a chi far scendere in campo". Questo il pensiero di Igor Tudor, allenatore dell'Udinese, che si appresta ad affrontare l'ultima gara di campionato con la salvezza già in tasca. "Ci teniamo a fare bella figura, andremo a Cagliari per dare il massimo e chiudere la stagione in bellezza. L'anno scorso è stato importante dare un qualcosa in più dal punto di vista della mentalità perché la squadra veniva da undici sconfitte. Quest'anno abbiamo avuto partite più complicate".

La salvezza è vicina: l'Udinese vince grazie a Okaka e Samir!
Guarda la gallery
La salvezza è vicina: l'Udinese vince grazie a Okaka e Samir!

In Sardegna sarà gara combattuta

Tudor analizza poi la sfida contro gli uomini di Maran: "Sarà una partita combattuta, inoltre le previsioni meteo non sono molto confortanti. Mi aspetto che tutti i miei calciatori mettano in campo la voglia di dimostrare il proprio valore. Pinzi? È un ragazzo squisito che ha avuto un grosso impatto nello spogliatoio. Si lavora molto bene con lui, ha grande voglia di imparare". In conclusione, Tudor chiosa sull'obiettivo raggiunto: "La salvezza ce la siamo guadagnata con il lavoro e l'impegno: la chiave è stata lottare e imparare dagli errori. È questa la chiave per il successo".

Tudor: "Concentriamoci subito alla gara di sabato"
Guarda il video
Tudor: "Concentriamoci subito alla gara di sabato"

Commenti