Tuttosport.com

Udinese, Lasagna: "Emozionante tornare in campo"

0

L'attaccante: "C'è entusiasmo anche se ho visto pochi compagni. Ripresa? Ci faremo trovare pronti"

Udinese, Lasagna:
© Getty Images
sabato 16 maggio 2020

UDINE - Kevin Lasagna, attaccante e capitano dell'Udinese, ha rilasciato alcune dichiarazioni al sito ufficiale bianconero. In primis le sensazioni dopo il ritorno al Bruseschi: "E' stato emozionante tornare in campo - ha rivelato - e riprendere gli allenamenti dopo 45 giorni di stop. E' come la prima volta in cui un bambino tocca la palla. Ci siamo visti in pochi, ma c'è stato entusiasmo da parte di tutti". Sulla ripresa del campionato: "Cercheremo di prepararci al meglio, ma sarà sicuramente difficile perchè sono trascorsi mesi dall'ultima partita ufficiale, una cosa mai successa nella nostra vita. Solitamente a fine campionato ci fermiamo un mesetto in estate ma comunque c'è modo di andare al campo con gli amici di giocare, ora invece è come ripartire da zero". Lasagna ha trascorso una quarantena "pesante, chiuso in casa 24 ore senza mai poter uscire. Ma la cosa più importante è la salute e per fortuna in famiglia siamo stati tutti bene. Ho lavorato seguendo gli esercizi che ci ha dato lo staff, mi sono focalizzato su forza e resistenza. Il distacco dai compagni però è stato difficile, eravamo abituati a stare insieme almeno 4 o 5 ore al giorno. Ma la cosa che mi è mancata di più è stata la possibilità di giocare insieme a loro".

"Con Gotti c'è una grande affinità"

Sulla carta lunedì dovrebbero riprendere gli allenamenti di gruppo, ma ancora non ci sono disposizioni ufficiali sulla ripresa del campionato: "La settimana prossima partiranno i ritiri, ma i protocolli non prevedono inizialmente di poter svolgere tutte le esercitazioni. Dovremo capire come adattarci in base a tutte le disposizioni. Il rapporto con Gotti? C'è grande affinità con il mister, ma il feeling è positivo con tutto il gruppo: una cosa che ci ha aiutato anche durante il lockdown. Mancano molto anche i tifosi, l'atmosfera dello stadio vuoto contro la Fiorentina è stata surreale. Purtroppo credo che si andrà avanti ancora per un po' con le porte, ma spero che l’emergenza passi il prima possibile". Sugli obiettivi personali e della squadra. "Punto agli Europei 2021, ma se ci riuscirò dipenderà da quello che farò con l'Udinese. Quando riprenderà il campionato gli equilibri saranno cambiati e le partite ravvicinate saranno tante, dovremo essere bravi a raggiungere il top della forma prima degli avversari" ha concluso.

 

Serie A Udinese lasagna

Caricamento...