Busio rivela: "Io al Venezia grazie a McKennie"

Il centrocampista statunitense racconta come è nato il suo trasferimento in laguna: c'entra lo juventino

Busio rivela: "Io al Venezia grazie a McKennie"

VENEZIA - "La nuova generazione di americani è forte perché spesso ha avuto la possibilità di crescere in Europa o di trasferircisi presto. Ad esempio, McKennie mi ha ispirato e spinto a trasferirmi qui". A parlare è Gianluca Busio del Venezia che a Culture, il format firmato DAZN che avvicina i tifosi di calcio alle diverse culture e tradizioni dei giocatori della Serie A TIM, ammette di aver seguito le orme del centrocampista della Juve, anche lui americano nel segno dell'Italia.

Busio: "Tifo Inter"

"Il calcio non è mai un lavoro per me, è una passione, un divertimento, qualcosa che mi fa evadere da tutto il resto", racconta Busio. Che poi spiega le sue origini: "Mio padre è di Brescia, è cresciuto da tifoso dell'Inter e quindi lo siamo anche io e mio fratello. Non era forte a calcio ma era molto appassionato. In America la domenica dopo la colazione guardavamo la Serie A insieme. Era come una tradizione".

McKennie, pomeriggio in bicicletta insieme al suo chef
Guarda il video
McKennie, pomeriggio in bicicletta insieme al suo chef

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...