Tuttosport.com

Serie A Verona, Bigon: «Mi assumo le responsabilità su Mandorlini»
© /Agenzia Aldo Liverani S.a.s.

Serie A Verona, Bigon: «Mi assumo le responsabilità su Mandorlini»

Il direttore sportivo: «Esonero tardivo? A volte il cambio tecnico può peggiorare la situazione»twitta

martedì 9 febbraio 2016

VERONA - "Mandorlini? La sua conferma in estate è stata una scelta condivisa". Il direttore sportivo del Verona, Bigon, fa il punto sulla stagione: "Esonero tardivo? Spesso cambiare tecnico porta a peggiorare: analizzando la situazione vedevamo che il lavoro di Mandorlini era buono. E mi prendo la responsabilità per la scelta. I prestiti? Giocatori forti a titolo definitivo non era possibile. Sia economicamente, sia per la situazione di classifica che non invoglia un giocatore di livello. È stato un mercato difficile, ma siamo soddisfatti. Abbiamo raggiunto gli obiettivi tecnici, ora sarà il campo a parlare. Il dispiacere di un'annata difficile è per i tifosi e per quello che stanno dimostrando. Non ho mai visto una cosa del genere. Non voglio parlare dell'anno prossimo. La squadra sta dimostrando cose importanti, respiro l'atmosfera che c'è. Il Verona è di tutti, in primis dei tifosi. Io cerco sempre di fare il meglio per questo Club, non mollando mai. Gli infortuni sono dei dati oggettivi, inutile negarlo. Non devono però diventare un alibi".

MERCATO - Poi focus sulle operazioni: "Sala? L'operazione con la Sampdoria è stata utile, sia per il ragazzo e sia perché ci ha permesso di tenere Wszolek. Hallfredsson? È un ragazzo d'oro, legatissimo a questa città, ma aveva voglia di una nuova avventura. Ionita? Ha un altro anno di contratto. È felicissimo di giocare dopo dei mesi difficili, valuteremo in futuro. Moras? Nelle prossime settimane ci vedremo, per capire se c'è un'idea comune. Sta dando un bel contributo alla squadra".

Tags: VeronaMandorliniBigon

Tutte le notizie di Verona

Approfondimenti

Commenti