Juric: "Il mio Verona ha spirito. A Milano come contro la Juve"

L'allenatore dopo il 3-1 rifilato al Benevento: "Complimenti a Pioli e al loro progetto, ma non partiamo battuti"

Juric: "Il mio Verona ha spirito. A Milano come contro la Juve"© Getty Images

VERONA - Ancora una vittoria per il Verona di Ivan Juric, che ha regolato 3-1 il Benevento grazie ad una gran doppietta di Barak. Questo il commento del tecnico scaligero ai microfoni di Sky Sport: "A livello di punti sono stupito dalla partenza, penso che c'è ancora tanto lavoro da fare perchè la squadra è stravolta rispetto all'anno scorso. Oggi con un grande spirito hanno vinto questa partita, ma è stata veramente dura. Barak e Kalinic. Sono giocatori importanti che devono ancora trovare la miglior condizione, non è facile lavorare con tanti nuovi e fargli capire come si gioca, ma come ho detto vedo uno spirito fantastico e oggi questo ci ha fatto vincere, insieme alla qualità se rivediamo i gol. Kalinic sta crescendo e può fare ancora meglio, gli manca ancora lo scatto bruciante ma ci sta dando una grande mano, peccato per la traversa che ha preso, ma sono convinto che farà un bel campionato: deve continuare a lavorare come sta facendo adesso. Barak è un giocatore utile in tante fasi e che sa stare in campo, ha tempi di inserimento, il primo che ha fatto è stato un grande gol. Lui ha avuto il Covid, oggi prende e fa due gol... devo dirgli grazie per quello che sta facendo".

Barak trascina il Verona con due gol, il Benevento di Inzaghi va ko
Guarda la gallery
Barak trascina il Verona con due gol, il Benevento di Inzaghi va ko

"Milan? Non partiamo battuti"

Ancora Juric: "Zaccagni? Nelle ultime due gare è stato più concreto, sta crescendo e può fare ancora di più. Lui ha fatto un passo in avanti rispetto all'anno scorso. A me piace migliorare i giocatori, anche se è difficile lavorare senza preparazione. Abbiamo perso tanti giocatori buoni, ma troveremo altro. Il nostro obiettivo è sempre quello di fare il massimo. Un altro Amrabat? Vieira ha dimostrato di poter fare il suo lavoro in questo tipo di partite, anche se Amrabat è diventato davvero un giocatore forte. In difesa tanti possono migliorare. Ibrahimovic domenica prossima? Il Milan ha fatto un progetto e si vede, faccio i complimenti a Pioli, ma andremo lì con lo stesso spirito con cui siamo andati a giocare con la Juve. Non partiamo battuti".

Abbonati a Tuttosport

L'edizione digitale del giornale, sempre con te

Ovunque ti trovi, tutte le informazioni su: partite, storie, approfondimenti, interviste, commenti, rubriche, classifiche, tabellini, formazioni, anteprime.

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...