Tuttosport.com

Serie B, il Venezia cade a Benevento: 3-0, Insigne mattatore. Crotone-Livorno 1-1
© LAPRESSE
0

Serie B, il Venezia cade a Benevento: 3-0, Insigne mattatore. Crotone-Livorno 1-1

L'attaccante giallorosso ne fa due, Coda a segno su rigore. Nell'altro match pitagorici salvati da Simy

domenica 3 febbraio 2019

BENEVENTO - Il Benevento (ora a sei partite consecutive senza sconfitte), continua nel suo ottimo momento di forma grazie alla vittoria casalinga contro il Venezia. La prima mezz'ora di gara è molto equilibrata, con le due formazioni che si danno battaglia a centrocampo. Al 28', il primo squillo della partita porta la firma di Roberto Insigne: l'attaccante napoletano conclude su punizione, Vicario tocca l'insidioso pallone e lo manda sopra la traversa. Due minuti dopo, al venezia viene annullato un gol: Letizia atterra sulla linea Besea, l'arbitro lascia il vantaggio, Rossi insacca e Nasca non convalida per fuorigioco. Il primo tempo si conclude senza gol e senza altre occasioni importanti. Inizia la ripresa: poche emozioni fino al quarto d'ora, quando Coda tenta la conclusione dal limite dell'area, un rimpallo su Modolo favorisce Insigne che di piatto infila Vicario. La gioia dell'attaccante val bene l'ammonizione successiva per eccesso di festeggiamenti. Zenga corre ai ripari, inserendo Vrioni per Rossi e Schiavone per Zennaro, provando a ribaltare lo svantaggio subito. Il protagonista dell'ultima fase di gioco è Domizzi: il difensore prima sfiora il gol del pareggio al 71' con un mancino di poco alto, poi cade in area 8' dopo, ma Nasca non concede il rigore; a seguito delle veementi proteste di Domizzi, il direttore di gara gli estrae davanti agli occhi il doppio giallo, spedendolo sotto la doccia anzitempo. Bocalon illude i tifosi lagunari a 4' dalla fine, ma sul sinistro del rientrante attaccante Montipò mette i pugni. All'89', Coda raddoppia su rigore, concesso dall'arbitro per evidente fallo di Coppolaro su Bandinelli, che lo aveva saltato. Roberto Insigne, infine, si concede al 95' la doppietta personale, arrotondando il risultato con un colpo di testa su assist dell'ottimo Bandinelli. Bucchi può festeggiare quindi una vittoria preziosa.

BENEVENTO-VENEZIA 3-0: NUMERI E STATISTICHE

CROTONE - Dopo la convincente vittoria contro il Foggia, il Crotone non riesce a darsi continuità e pareggia 1-1 al lo Scida contro il Livorno. Dopo soli 5 minuti, i labronici passano in vantaggio sui padroni di casa: Diamanti lascia partire un traversone tagliato in area, Giannetti non trova il pallone e manda fuori tempo Spolli, che cadendo tocca involontariamente la sfera e beffa Cordaz. Al 18', dopo una fase di gioco spezzettato da tanti falli, il crotone va vicino al pareggio: Firenze affonda sulla sinistra e lascia partire un traversone preciso sulla testa di Simy, che incorna a botta sicura e colpisce Bogdan. L'insistenza in fase offensiva dei pitagorici viene premiata al 30': in una mischia nell'area di rigore amaranto, Bogdan rinvia sulla schiena di Di Gennaro, la palla arriva a Simy che con il piattone infila Mazzoni. Il Livorno è in difficoltà, chiuso com'è nella propria area dai rossoblu, ma nel finale del primo tempo Diamanti converge verso il centro ed esplode un gran mancino a giro, che si spegne di pochissimo a lato rispetto alla porta di Cordaz. La ripresa è connotata da una girandola di cambi, ma soprattutto da un ritmo che si abbassa sempre di più, se siesclude l'occasionissima capitata a Machach, che sivede negare il gol da un provvidenziale Mazzoni: al triplice fischio Stroppa Breda festeggiano un punto.

CROTONE-LIVORNO 1-1: NUMERI E STATISTICHE

Serie B Crotone Livorno Benevento Venezia

Commenti