Tuttosport.com

Serie B: Cittadella corsaro a Brescia, pari tra Padova e Crotone
© LAPRESSE
0

Serie B: Cittadella corsaro a Brescia, pari tra Padova e Crotone

La squadra di Corini perde clamorosamente al Rigamonti contro la compagine granata. Pareggio anche in Carpi-Ascoli

sabato 2 marzo 2019

TORINO - Il sabato di serie cadetta si apre con l'impresa del Cittadella che espugna il Rigamonti grazie ad una rete di Finotto (0-1). Finiscono in parità, invece, Carpi-Ascoli (1-1) e Padova-Crotone (0-0). 

CITTADELLA CORSARO - Primo tempo ad alta intensità al Rigamonti. La capolista Brescia prova a spaventare dopo soli 40 secondi il Cittadella ma il destro a giro di Donnarumma va di poco sopra la traversa. La reazione della squadra di Venturato sorprende le rondinelle. Al 2' Finotto, ben assistito da Schenetti, colpisce a botta sicura ma nella traiettoria del suo tiro c'è il compagno di reparto Moncini che salva Alfonso. Il portiere bresciano all'8 si deve superare sul tiro di Branca. Al terzo tentativo il Cittadella passa in vantaggio: Schenetti si beve Cistana e costringe ad un nuovo intervento miracoloso Alfonso, sulla respinta si avventa Finotto che sigla il suo sesto centro stagionale. La reazione del Brescia è tutta in una punizione di poco fuori di Sabelli. Addirittura l'occasione più nitida è sempre degli ospiti con il solito Schenetti che con un sinistro di controbalzo fa esaltare Alfonso. La ripresa inizia con il Brescia che spinge: al 53' Donnarumma è fermato dallo straordinario recupero di Frare in scivolata. Corini manda in campo anche Tremolada. Il Brescia staziona nella metà campo veneta ma nonostante le tante occasioni il risultato rimane quello della prima frazione. È la prima sconfitta interna stagionale delle Rondinelle. Con questo risultato Donnarumma e soci restano in testa con 4 punti di vantaggio sul Benevento che ha due partite in meno.

Brescia-Cittadella, statistiche, curiosità, tabellino

CARPI-ASCOLI - Al Cabassi il primo quarto d'ora è dell'Ascoli che ci prova prima con Beretta e poi con Addae. La prima vera occasione della squadra di Castori arriva al 23' con Mustacchio che dal limite impegna severamente Milinkovic. Al 41' arriva il vantaggio degli ospiti, Beretta con un controllo di testa in area agira Sabbione e mette al centro dove si avventa Ngombo che firma lo 0-1. La ripresa inizia con il Carpi che trova subito il pareggio grazie a capitan Poli bravissimo a deviare alle spalle del portiere serbo la punizione tagliata di Jelenic. Passa qualche minuto e la squadra di Vivarini ha una clamorosa occasione per ripassare subito in vantaggio: contropiede ben orchestrato da Frattesi che serve Nbgombo che spreca mandando sopra la traversa la sua conclusione. Al 78' il Carpi trova la rete del 2-1 con Arrighini ma l'arbitro annulla per fuorigioco che in realtà non c'era. All'84 Ciciretti su punizione spaventa il Carpi ma il suo tiro finisce di pochissimo a lato. Il Carpi con questo pareggio va a quota 22, a -4 dalla zona salvezza. L'Ascoli, invece, resta nella dodicesima piazza con 30 punti.

Carpi-Ascoli, curiosità e statistiche

PADOVA-CROTONE - Nella prima frazione poche emozioni allo stadio Euganeo. È la compagine calabrese che prova a fare la partita ma ll Padova è ben schierato in campo da Bisoli. La prima occasione arriva al 21' quando sugli sviluppi di un calcio di punizione Golemic impegna severamente Minelli. La risposta del Padova arriva al 39' con Cordaz che blocca tranquillamente il tiro velleitario di Bonazzoli. Il Padova cambia completamente marcia nella ripresa. al 50' Mbakogu, ben imbeccato da Lollo, ha sul destro il pallone del vantaggio ma Cordaz si supera con una parata di piede. Al 56' la compagine calabresa resta in 10 per l'espulsione per doppio giallo di Sampirisi. Baraye, entrato nella prima frazione per Cherubin, prova a seminare il panico ma sul più bello è fermato da un ottimo Spolli. Nonostante l'inferiorità numerica i calabresi con Rohden ci provano dalla lunga distanza. All'85' grandissima chance per il Padova di andare in vantaggio ma il neoentrato Cocco di testa, da pochi metri, non riesce a centrare clamorosamente la porta. Con il pareggio il Padova va a 20 punti ma resta ultimo in classifica.

Padova-Crotone, tabellino e statistiche

Commenti