Tuttosport.com

Playoff, il Verona la spunta ai supplementari: 4-1 al Perugia e semifinale con il Pescara
© LAPRESSE
0

Playoff, il Verona la spunta ai supplementari: 4-1 al Perugia e semifinale con il Pescara

Sblocca Di Carmine, gli umbri in dieci uomini pareggiano con Vido su rigore all'89' e prolungano la gara. Un bolide di Empereur al 101' e la doppietta di Pazzini (115' e 119') fissano il risultato e fanno esplodere il Bentegodi

sabato 18 maggio 2019

VERONA - Ci vogliono i supplementari per stabilire la seconda semifinalista tra Verona e Perugia. Gli scaligeri hanno la meglio 4-1 (1-1 al termine dei 90' regolamentari) Di Carmine, in chiusura di primo tempo, sblocca la gara con una gran girata di sinistro. Gli umbri nella ripresa rimangono in dieci uomini per l'espulsione di Kouan, ma trovano il pareggio con un rigore di Vido all'89' che porta la gara ai supplementari. Una prodezza di Empereur al minuto 101' fa esplodere il Bentegodi, Pazzini fissa il risultato sul definitivo 4-1 con una doppietta al 115' e al 119'. Gli scaligeri affronteranno il Pescara nella semifinale playoff.

VERONA-PERUGIA 1-1 (4-1 dts): NUMERI E STATISTICHE

APRE DI CARMINE - L'inizio di gara è ad alta intensità, nonostante un terreno reso molto pesante dalle abbondanti piogge cadute su Verona. Il primo brivido se lo creano, da soli, i padroni di casa: il retropassaggio di Dawidowicz per Silvestri è troppo corto, e per poco Sadiq non ne approfitta. Al 20' gli scaligeri costruiscono una potenziale palla gol con il cross di Matos per Di Carmine, ma Gyomber, a centro area, fa buona guardia. A questo punto salgono i giri del motore del Perugia: ci prova due volte Kouan, prima di testa sugli sviluppi di un corner, senza inquadrare la porta, poi una conclusione dal limite che a lato di poco. 1' dopo ancora umbri in proiezione offensiva con Sadiq che, elusa la marcatura di Empereur, tira da due passi costringendo Silvestri al miracolo. Al 42', però, il Verona si porta in vantaggio con il più classico dei gol dell'ex: è Di Carmine, con una girata di sinistro su assist di Faraoni, a trafiggere Gabriel e firmare l'1-0, senza esultare. Gli umbri reagiscono subito con un tiro di Verre dalla distanza, Silvestri risponde presente. Il primo tempo, dopo i 2' di recupero, si conclude con i gialloblù avanti.

VIDO LA PORTA AI SUPPLEMENTARI - Nel secondo tempo sono ancora i padroni di casa a farsi vedere: Henderson conduce una ripartenza servendo poi Zaccagni: la conclusione del numero 20 scaligero viene bloccata da Gabriel in due tempi. Al 66' il Perugia resta in dieci per l'espulsione di Kouan (doppia ammonizione). Gli umbri, però, non si danno per vinti e attaccano con la girata di Han, servito da Vido, deviata in calcio d'angolo. I gialloblù vanno vicinissimi al raddoppio al minuto 86 con una rasoiata di Lee su cui Gabriel si supera con un grandissimo intervento. Sul ribaltamento di fronte il Perugia guadagna un calcio di rigore per fallo di Henderson su Vido. Dal dischetto si presenta lo stesso Vido: palla da una parte, portiere dall'altra, 1-1. Gabriel, al 95', tiene a galla il Perugia con un miracolo su un colpo di tacco di Pazzini, portando la gara ai supplementari.

RISOLVE EMPEREUR, CHIUDE PAZZINI - All'extra time la prima occasione è del Verona, con una girata di Pazzini (entrato per Di Carmine) che non inquadra lo specchio della porta. La pioggia non accenna a smettere e la stanchezza si sente, con le due squadre che devono necessariamente tirare il fiato, almeno fino al 101', quando Empereur si inventa un eurogol con una sassata dal limite che si insacca alle spalle dell'incolpevole Gabriel, per il 2-1 del Verona. Ora serve un vero e proprio miracolo al Perugia che, con l'uomo in meno, deve rimontare due reti. Nel secondo tempo supplementare Nesta inserisce Ranocchia per Verre, ma i gialloblù, prima amministrano, poi affondano con la doppietta di Pazzini che fissa il risultato sul 4-1 finale. Il Bentegodi fa festa, Aglietti si guadagna la semifinale playoff con il Pescara.

Serie B Playoff Verona perugia

Commenti