Tuttosport.com

Crotone-Ascoli 3-1: Crociata, Simy e un autogol di Valentini lanciano i rossoblù
© LAPRESSE
0

Crotone-Ascoli 3-1: Crociata, Simy e un autogol di Valentini lanciano i rossoblù

Per i bianconeri (auto)gol della bandiera di Marrone. I ragazzi di Stroppa dopo due sconfitte consecutive, tornano a vincere e salgono momentaneamente al secondo posto

venerdì 8 novembre 2019

CROTONE - Torna alla vittoria il Crotone. I rossoblù, allo "Scida" superano 3-1 l'Ascoli. Spettacolare il primo tempo, con ben tre reti. Padroni di casa in vantaggio già al 5' con Crociata, al 34' Simy raddoppia con un colpo da biliardo, ma 4' dopo l'autogol di Marrone su cross teso di Cavion riapre la gara. Nella ripresa è un'altra autorete, stavolta bianconera con Valentini, a certificare il successo dei ragazzi di Stroppa. Con questa vittoria i rossoblù salgono a 24 punti, per un momentaneo secondo posto alle spalle del Benevento capolista. Ascoli fermo a quota 17: l'astinenza di vittorie dura da tre giornate.

CROTONE-ASCOLI 3-1: NUMERI E STATISTICHE

Crotone sul doppio vantaggio, accorcia l'autorete di Marrone 

I primi a farsi vedere sono gli ospiti, al 3', con una punizione dai 30 metri di Pucino: palla fuori di poco, ma Cordaz era sulla traiettoria. Al primo affondo i padroni di casa vanno in vantaggio: Simy ci prova dal limite, Leali respinge e Crociata è lesto a ribadire in rete sulla ribattuta del portiere bianconero, al 5' è 1-0 Crotone. Il gol infiamma la gara e i rossoblù vanno vicini al raddoppio all'11': Zanellato cerca l'angolino lontano, palla fuori di pochissimo. Risponde subito l'Ascoli con Brlek, ma Cordaz si supera e dice di no. La partita resta vibrante e i bianconeri si costruiscono un'altra occasione con Scamacca, al 27', bravo a farsi largo tra le maglie della difesa, meno nella conclusione: palla alta sulla traversa. 7' dopo il Crotone raddoppia. Filtrante di Crociata per Simy, il gigante nigeriano, da posizione defilata e con due avversari davanti, infila in rete con un destro da biliardo che vale il 2-0. Passano 4' e l'Ascoli accorcia: Cavion si invola sulla fascia crossa teso al centro, Marrone nel tentativo di deviare in angolo infila Cordaz per l'autorete del 2-1. Al 41' Zanellato ci prova dal limite, palla di poco fuori, replica Scamacca da pochi metri, murato in angolo: sul corner Brosco incorna, ma troppo centralmente per impensierire Cordaz, che blocca.

CLASSIFICA SERIE B

Ritmi bassi, poi l'autogol di Valenini 

Nella ripresa comincia ancora meglio il Crotone: ci prova due volte Mustacchio, palla due volte a lato. Al 60' Zanetti prova a smuovere la situazione inserendo Ardemagni per Scamacca. 5' più tardi è Simy dal limite a sparare alto, ma il secondo tempo non è paragonabile per intensità ai ritmi folli del primo tempo. Il Crotone fatica a palleggiare, ma le occasioni, così come la spinta dell'Ascoli alla ricerca del pareggio, latitano. Almeno fino al 76', quando Da Cruz viene anticipato in area sul più bello. 2' più tardi gli ospiti rischiano di combinare la frittata con un rilancio errato di Leali, poi messo in corner. All'81' occasionissima Ascoli. Il cross di Da Cruz diventa un tiro che sorprende Cordaz e si stampa sulla parte bassa del palo, con Ardemagni che arriva sulla respinta ma mette clamorosamente fuori a porta sguarnita: per sua fortuna l'assistente aveva segnalato la posizione di fuorigioco dell'attaccante. All'86' gara virtualmente chiusa. Bello scambio sulla sinistra tra Zanellato e Mazzotta, il cross di quest'ultimo al centro trova Valentini che devia il pallone nella propria porta per il 3-1. Nei 5' di recupero Crociata ha l'occasione per il poker in contropiede, ma la sua conclusione è affrettata e termina alta, poi è bravo Cordaz a dire di no sulla botta potente di Da Cruz.

Serie B Crotone ascoli

Caricamento...