Tuttosport.com

Higuain, il popolo Juve non dimentica. Toro, prove d’Europa. Tennis: Federer centenario, duello con Nadal
© Juventus FC via Getty Images
0

Higuain, il popolo Juve non dimentica. Toro, prove d’Europa. Tennis: Federer centenario, duello con Nadal

mercoledì 10 luglio 2019

HIGUAIN, IL POPOLO JUVE NON DIMENTICA
Antonino Milone
TORINO - La prima giornata della nuova Juventus guidata da Maurizio Sarri è trascorsa fra le visite sostenute dai giocatori al J Medical e l'allenamento inaugurale svolto alla Continassa. Ma in particolare è stata l'occasione, per gli oltre 300 tifosi che hanno atteso i calciatori all'ingresso della struttura sanitaria bianconera, per ribadire il proprio affetto nei confronti dei loro idoli. Su tutti, Gonzalo Higuain, acclamato con cori da stadio («Resta con noi!») da parte di chi non dimentica il biennio juventino del cannoniere argentino: 105 partite, 55 gol e due scudetti griffati dal Pipita. Su Tuttosport in edicola vi spieghiamo i retroscena di un giorno molto particolare, vissuto sul filo di un dubbio serpeggiante nella mente del popolo bianconero: ma Higuain non può tornare utile alla Juve di Cristiano Ronaldo? Alla Continassa hanno altre idee. Sul quotidiano tutte le ultime sul futuro di Mister Scudetto.

TORO, PROVE D’EUROPA
Marco Bonetto
TORINO - Oggi il Toro entra nel clima europeo. Alle 16 il test, il primo stagionale, contro la Bormiese. Alle 19, tutti davanti alla tv per assistere a Debrecen-Kukesi, match d’andata del primo turno preliminare di Europa League (ritorno fra una settimana): la doppia sfida fra ungheresi e albanesi designerà gli avversari dei granata. Il 25 luglio il debutto ad Alessandria: si lavora per aumentare la capienza dello stadio Moccagatta a 6.000 posti, montando a tempo di record i seggiolini in Curva Nord per ottenere l’ok dall’Uefa. Nel frattempo il presidente Cairo assicura che i rinforzi arriveranno: “E non escludo sorprese”.

TENNIS: FEDERER CENTENARIO, DUELLO CON NADAL
Piero Guerrini
TORINO - Una falsa partenza e un pronto riscatto, così Roger Federer, per il quale hanno tifato anche gli spettatori giapponesi, ha battuto in quattro set Kei Nishikori, inanellando la centesima, dicasi centesima, vittoria sui prati di Wimbledon. Così si arriva, domani, al duello infinito con Rafa Nadal. Federer sarebbe favorito dalla superficie, se l’erba attuale non fosse più lenta. Nadal stimolato dall’inversione delle teste di serie che a Wimbledon attuano privilegiando i risultati sull’erba stessa. Così Rafa in tabellone è sceso al 3 con Roger al 2. Ma non cambia nulla. Nell’altra semifinale Djokovic, che ha disposto agevolmente di Goffin, e l’intruso Bautista Agut. Tutti e quattro ultratrentenni. Wimbledon non è per giovani. Oggi semifinali femminili (diretta SkySport) con Svitolina-Halep alle 14, poi Serena Williams-Strycova.

NUOTO: VIA AI MONDIALI IN COREA, ITALIA PROTAGONISTA
Piero Guerrini
TORINO - L’Italia punta a ruolo da protagonista nel medagliere dei Mondiali di nuoto (come due anni fa, sesto posto) che cominciano nella notte italiana (7 ore di differenza nel fuso orario) a Gwangju. Si parte con i tuffi dal trampolino di un metro. L’Italia deve difendere i due bronzi iridati conquistati nel 2017 con Giovanni Tocca e la Bertocchi, entrambi in gara. Domani le prime medaglie nei tuffi, nel nuoto in acque libere e nel sincronizzato.

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...