Tuttosport.com

Juve: ecco CR7 e De Ligt. Veretout e Bennacer, il Milan accelera. Inter, caccia al bomber: c’è pure Rebic
© Marco Canoniero
0

Juve: ecco CR7 e De Ligt. Veretout e Bennacer, il Milan accelera. Inter, caccia al bomber: c’è pure Rebic

venerdì 12 luglio 2019

Juve: ecco CR7 e De Ligt
Sandro Bocchio
È il sabato del ritorno di Cristiano Ronaldo, che si aggrega alla Juventus insieme con Matuidi. Il portoghese torna dopo aver vinto la Nations League a giugno, con l'obiettivo di lanciare anche i bianconeri alla caccia di obiettivi importanti, a cominciare dalla Champions League. Sul fronte mercato sono ore frenetiche per De Ligt, che non va in ritiro con l'Ajax in Austria: è il segnale che la trattativa sull'asse con Torino è ormai verso la fase della sua definizione. L'olandese costerà 70 milioni, più 5 di bonus, e avrà un contratto di cinque anni.

Veretout e Bennacer, il Milan accelera
Stefano Pasquino
Nell’incontro con la Fiorentina Maldini e Boban hanno alzato l’offerta per Jordan Veretout a 18 milioni, compresi due di bonus. Il club viola incontrerà anche la Roma ma il centrocampista avrebbe dato la sua preferenza al Milan. Tutto fatto per Ismaël Bennacer: l’algerino raggiungerà Giampaolo dopo la tournée negli Stati Uniti del Milan. In difesa sondaggio per Demiral che però non si muove da Torino.

Inter, caccia al bomber: c’è pure Rebic
Stefano Pasquino
Antonio Conte ha fretta che gli venga messo a disposizione un centravanti. In tal senso, settimana prossima Marotta riallaccerà i contatti con la Roma dopo l’apertura per Dzeko. Per proseguire nella trattativa Lukaku serve l’ok di Suning. Parallelamente l’Inter ha riaperto il file che porta ad Ante Rebic. Per il croato l’Eintracht chiede 40 milioni.

Ferrari in Inghilterra, impegno difficile
Ottavio Daviddi
Sarà difficile vedere a Silverstone una Ferrari competitiva come a Montreal o a Zeltweg. La Mercedes, incassato il passaggio a vuoto in Austria, è tornata dominante. Lewis Hamilton, di fronte al suo pubblico, si prepara (fin dalle qualifiche) a una giornata trionfale. Per la Rossa l’importante è non essere nella stessa (modesta) condizione del GP di Francia, mai davvero pericolosa. E comunque dovrà guardarsi dalla Red Bull, anche se Verstappen sembra avere qualche problema più del previsto.

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...