Tuttosport.com

Toro: riecco Laxalt. Inter, Perisic va al Bayern
© www.imagephotoagency.it
0

Toro: riecco Laxalt. Inter, Perisic va al Bayern

sabato 10 agosto 2019

Toro: riecco Laxalt
Bonetto-Forte
TORINO - Sul giornale di oggi torniamo ad analizzare il mercato granata, dopo il grave infortunio occorso al terzino sinistro della Spal, Fares, che starà fermo per 6 mesi. Era il primo della lista di Cairo, Bava e Mazzarri. Torna così d'attualità il nome del milanista Laxalt, mentre all'estero scala una posizione Ouwejan dell'Az. Sul giornale tutti i dettagli. E ci occupiamo anche di Bonifazi: temporaneamente tolto dal mercato dopo l'infortunio di Izzo (che potrebbe saltare il ritorno con i bielorussi dello Shakhtyor, ma rientrerà in tempo per il Wolverhampton; intanto Lyanco e Djidji sono ancora out). Da segnalare anche le interviste a Mauro Berruto, ex ct del volley e tifosissimo granata, e a Giorgio Merlo, scrittore ed ex deputato, anche lui tifoso del Toro: ascoltiamo la loro opinione sulla squadra di Mazzarri «In Europa League è il Wolverhampton che deve avere paura di noi!»).

Inter, Perisic va al Bayern
Stefano Pasquino
Si era preso 48 ore per decidere, invece il sì è arrivato in una mattinata, d’altronde, chiuso il mercato in Premier, Ivan Perisic non aveva molte altre alternative spendibili. L’affare lo fa anche l’Inter che incassa 5 milioni per il prestito oneroso e 20 al riscatto. Lunedì sarà il giorno buono per chiudere la trattativa per Dzeko, anche alla luce del fatto che la Roma ha posto come deadline per l’affare la giornata di martedì.

Milan, spunta Rebic
Stefano Pasquino
È Ante Rebic il nome nuovo per l’attacco del Milan, nonché l’alternativa a Correa. Il tedesco è stato offerto ai rossoneri: costa meno rispetto al collega e può giocare seconda punta ma pure trequartista. Il giocatore era stato anche nei radar dell’Inter che però ha virato su altri obiettivi. In uscita il più richiesto è Laxalt: sull’uruguaiano Torino, Spal e Parma.

Atletica: Re e Crippa trascinano l’Italia
Le vittorie di Davide Re (45”35 sui 400) e di Yeman Crippa (13’43”30 sui 5.000) e una buona prova di gruppo permettono all’Italia di affrontare in terza posizione (dietro a Polonia e Francia) l’ultima giornata degli Europei a squadre a Bydgoszcz, in Polonia. Bene anche Marcell Jacobs, 2° nei 100 vinti dal primatista europeo Jimmy Vicaut (10”35 contro 10”39, con un forte vento contrario: -1,4 m/s). Per lo sprinter bresciano (nato in Texas) però pochi sorrisi: niente staffetta 4x100 a causa di un risentimento muscolare e così, al rientro in Italia, lo attende una risonanza magnetica.

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...