Tuttosport.com

Marotta vara l’Ital-Inter. Il Milan non svende
© Marco Canoniero
0

Marotta vara l’Ital-Inter. Il Milan non svende

martedì 13 agosto 2019

Marotta vara l’Ital-Inter
Stefano Pasquino
MILANO - Biraghi sarebbe il dodicesimo italiano in rosa, all’Inter non erano così tanti dalla stagione 2000-01. Dalbert però si mette per traverso: vuole restare a Milano oppure andare in Francia. L’azzurro resta comunque un obiettivo di Marotta, Ausilio e Baccin. Il prossimo esubero a salutare potrebbe essere Joao Mario: il Galasataray fa sul serio per il portoghese.

Il Milan non svende
Stefano Pasquino
MILANO - Il mercato rossonero è un gioco a incastri ma, nonostante si sia aperto uno spiraglio per Correa, Elliott ha deciso che non ci saranno svendite: Donnarumma e Suso partiranno soltanto nel caso in cui dovessero arrivare offerte congrue al valore dei due giocatori. Questo anche perché la cessione di Cutrone ha finanziato gli ammortamenti di tutti gli acquisti fatti finora, quindi il mercato rossonero è in perfetto equilibrio.

Moto: il rilancio di Valentino e della sua Academy
Giorgio Pasini
TORINO - Ritirarsi? Una bufala. Ridimensionare la sua Riders Academy? Macché. VR46 resta il marchio del Motomondiale, anzi, sembra destinato a splendere per altri tre anni. Questa almeno l’intenzione di Valentino Rossi e del suo gruppo di lavoro che sta ristrutturando sé stesso come la Yamaha la M1 e chi deve crearla e farla andare veloce. Così dopo l’addio di Lorenzo Baldassarri, Nicolò Bulega e Dennis Foggia alla scuola di pilotaggio e società di management di Tavullia, ecco la conferma della sponsorizzazione e del team doppio con Sky, ma anche l’allontanamento del progetto approdo in MotoGP, dove Valentino, se la Yamaha confermerà i progressi, vuole correre per altri due anni. Albi, l’amico e amministratore delegato di VR46 Alberto Tebaldi, l’assicura a Tuttosport. Leggere per credere.

I sessant’anni di un uomo Magic
Diego De Ponti
Earvin jr Johnson, in arte Magic Johnson, compie sessant'anni e la sua è una storia rivoluzionaria. Con il suo talento diede vita al duello con Larry Bird e conquistò 5 anelli Nba. Dopo quella sfida la Lega non fu più la stessa. Entrò nella sua modernità fatta di attenzione planetaria, grandi sponsor e faraonici contratti. Poi affrontò l'HIV e vinse la sua partita. Oggi è imprenditore di successo e voce tra le più influenti in campo politico e sociale.

Paleari-Montipò: il Toro sceglie il vice Sirigu
Bonetto-Forte
TORINO - Sul giornale di oggi narriamo le ultime novità di mercato: oltre agli aggiornamenti sulla questione Verdi (destinato a trasferirsi in granata dopo che il Napoli avrà rinforzato il proprio pacchetto offensivo innanzi tutto con Lozano del Psv), sveliamo la lotta che si è aperta per il ruolo di vice Sirigu. Lotta che riguarda in particolar modo Paleari del Cittadella e Montipò del Benevento (Sportiello è troppo caro: 6 milioni). Interessante è anche l'intervista al tecnico Castori, che tre anni fa favorì la rinascita sportiva di Verdi: Castori descrive le maggiori qualità del jolly offensivo e spiega perché sarà utilissimo a Mazzarri. Un ampio servizio è poi dedicato all'avvicinamento del match di ritorno in Bielorussia contro lo Shakhtyor, dopo la vittoria per 5 a 0 all'andata: la notizia è che il turnover sarà ridotto al minimo, almeno inizialmente. Vi consigliamo anche i servizi sul Wolverhampton, avversario dei granata agli spereggi di Europa League, e l'analisi delle parole di Ola Aina: pronto a giocare uno spezzone in Bielorussia per accelerare la preparazione atletica.
 

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...