Torino e Milano in finale all'Amazon University Esports

La finale dell'Amazon University Esports tra la Statale di Milano e il Politecnico di Torino è stato uno scontro epico che ha visto i Politonno conquistare il primo premio

© GGTECH

L'Amazon University Esports, il circuito competitivo per gli atenei universitari italiani, di League of Legends si è appena concluso con una finale spettacolare i Mug Interstellar, rappresentanti dell'università Statale di Milano, e i Politonno, la squadra del Politecnico di Torino. La finalissima, che è stata trasmessa in diretta sul canale twitch di PG Esport e ha raggiunto i 2500 spettatori, ha visto competere i due team per conquistare il titolo di campione italiano e la partecipazione al torneo europeo. 

Il match al meglio delle cinque ha avuto i  primi due match molto serrati, entrambi i team si sono dati battaglia senza esclusione di colpi.
Il primo match dopo un continuo scambio della posizione di vantaggio ha visto i Politonno imporsi sul team milanese dei Mug Interstellar dopo aver vinto un feroce scontro per la conquista del secondo Baron. Vincendo questo combattimento i ragazzi torinesi sono riusciti ad aprirsi la strada verso il nexus avversario e a portarsi in vantaggio nella serie

Il secondo game inizia in modo totalmente diverso da come è finito quello precedente, i Mug scendono in campo molto aggressivi, già dai primi minuti riescono ad accumolare vantaggio sulla squadra torinese, raggiungendo la conquista del primo Baron quasi indisturbati. Nonostante il buff (potenziamento) derivato dalla conquista del Baron, i milanesi però non riescono a concretizzare il vantaggio ottenuto fino a quel momento e permettono ai Politonno non solo di recuperare lo svantaggio ma addirittura di passare in leggero vantaggio poco prima della fase cruciale del match.
L'intera partita viene decisa da uno combattimento che i torinesi riescono a vincere spianandosi così la via per il nexus e portano la serie sul 2-0.

L'esito del terzo match, il match point per il Politecnico di Torino, sembrerebbe essere segnato fin dai primi minuti di gioco. I torinesi vogliosi di chiudere la serie il prima possibile, decidono di giocare per conquistare il maggior numero di risorse possibili creando così un vantaggio enorme nei confronti dei poveri Mug, che nonostante il vantaggio nel numero di uccisioni, non riescono a tenere il passo dei propri avversari. Il divario tra i due team risulterà essere talmente ampio che l'esito finale sarà già cinque minuti prima della distruzione effettiva del nexus milanese. 
Il risultato finale recita 3-0 per i ragazzi del Politecnico di Torino. 

Grazie a questo splendido risultato i giocatori del Politecnico di Torino si aggiudicano il titolo di campioni d'Italia degli Amazon University Esports e conquistano il posto come rappresentanti di tutti gli atenei italiani al torneo europeo di questa competizione.

Il circuito di League of Legends però è solo il primo dei già quattro annunciati. Infatti dal 19 maggio inizieranno anche i tornei di Teamfight Tactics, Legends of Runeterra e Clash Royale.

Commenti