NBA 2K League: bentornati Blazer5
0

NBA 2K League: bentornati Blazer5

Alcune delle favorite della vigilia scaldano i motori, mentre si può già lanciare qualche
pronostico su possibili sorprese e delusioni del campionato.

mercoledì 24 aprile 2019

Con la seconda settimana d'azione nella 2K League, si entra nel vivo dell'inseguimento ai 76ers Gaming. Alcune delle favorite della vigilia scaldano i motori, mentre si può già lanciare qualche pronostico su possibili sorprese e delusioni del campionato: osservate speciali, in questo senso, sono le squadre “rookie”, subentrate solo al secondo anno, con nomi prestigiosi come Lakers e Nets.

Sette giorni fa abbiamo visto come gli animi stessero scaldandosi: Celtics Crossover e Hawks Talon dettero vita a un tafferuglio nel post-partita che si concluse con la squalifica dei due giocatori. Oggi ci sono di nuovo nervi tesi, ma questa volta l'ostilità si declina verso un più sano livello di sfida: con qualche concessione al trash talking, com'è tradizione nel basket fisico. Una delle novità di questa stagione, infatti, consisteva nella possibilità dei giocatori selezionati nel 2018 di cambiare casacca, se la società con cui avevano disputato la scorsa annata non decideva di confermarli. E' il caso di Dayfri, uno dei pochi protagonisti positivi nella stagione 2018 dei Mavs, accasatosi a Washington. Le due squadre si incontrano nella notte, ed è subito duello all'arma bianca tra Dayfri e Dimez, confermatissimo come leader dei Mavs: forse qualche ruggine tra ex compagni di squadra, forse la voglia di rivincita di Dayfri, ma alla fine prevale Dallas per 61 a 53.

Discorso simile vale per Let's Get It Ramo, stella dei Pistons edizione 2018 al punto di finire tra i candidati per l'MVP, ma scaricato in off-season dalla squadra di Detroit che ha preferito puntare su altri giocatori. Forse avrebbero dovuto ripensarci, perché i Pistons sono ancora alla ricerca della prima vittoria, e in questa seconda giornata Ramo si prende la meritata rivincita battendoli col suo nuovo team, i Pacers.

Un'altra “sfida nella sfida” è quella che si è consumata tra Jazz e Mavs, stavolta vincenti nel secondo impegno di giornata. Si trovano di fronte due tra i rookie più attesi, scelti tra le prime cinque pick assolute. Mentre la prima chiamata dei Jazz, Ria, stenta a imporsi ad alti livelli, il rookie dei Mavs Pete Be Ballin sta già lasciando la sua impronta sulla lega e domina il confronto con 25 punti e 14 rimbalzi. A proposito di rookie terribili, occhio anche a Plondo dei Bucks: rimbalzista straordinario, sfiora i 20 rimbalzi raccolti in partita.

TOP. I Blazer5 hanno ritrovato la strada giusta, e come sempre a guidare la via sono OneWildWalnut, nominato MVP di giornata, e MamaI'mDatMan. Dopo un paio di sconfitte di troppo all'esordio, la squadra di Portland ha ritrovato la giusta concentrazione e ha superato nettamente Lakers e Warriors con una doppietta di vittorie che serviva come il pane. Ora c'è da attendere i 76ers, che osservavano un turno di riposo questa settimana, e da capire se questi agguerritissimi Pacers di inizio stagione fanno sul serio.

FLOP. Eccezion fatta per i 76ers e la recente riscossa dei Blazer5, in questa seconda stagione della 2K League stiamo osservando un vero e proprio testacoda. Tanti di quei team che avevano condotto le danze nella stagione inaugurale o si erano imposti sul finale con incredibili rimonte, faticano a ingranare: parliamo di Wizards, Raptors, Magic e i campioni in carica dei New York Knicks, tutti ancora all'asciutto.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Nba 2K League recap

Commenti