NBA 2K League: top e flop della Week 8
0

NBA 2K League: top e flop della Week 8

Settimana di transizione quella appena trascorsa nella NBA 2K League.

martedì 11 giugno 2019

Da un lato gli occhi sono tutti puntati sulle Finals della controparte cestistica “analogica”, col risultato in bilico sul 3-2 per i Toronto Raptors alle prese col tentativo di rimonta dei Warriors, favoriti alla vigilia. Dall'altra, anche la lega digitale tira il fiato prima di immergersi nel torneo in programma per il prossimo turno, l'attesissimo “The Ticket”. Il vincitore guadagnerà un posto garantito nella griglia playoff, indipendentemente dalla propria posizione in classifica: una sorta di ultima spiaggia che l'anno scorso portò fortuna ai Knicks Gaming.

Come a non voler svelare le proprie carte in vista del torneo, in questa ottava settimana le squadre della 2K League non mettono in scena incontri particolarmente spettacolari o combattuti. Diverse partite si decidono fin dai primi minuti, e si concludono con ampi margini di vantaggio, e in generale le difese hanno la meglio sugli attacchi. Chiedere ai Pacers, costretti ad appena 16 punti all'intervallo dai Raptors Uprising, poi vincenti.

Nemmeno in classifica assistiamo a grandi scossoni. Mavs e Blazer5 proseguono appaiati in vetta seguiti a ruota dalle due sorprese della stagione, entrambe dalla California, Warriors e Kings Guard; mentre a metà del lotto troviamo la consueta battaglia per la qualificazione ai playoff. Da segnalare Cavs Legion e Magic Gaming che proseguono l'ottimo momento di forma, con la rimonta dei Celtics Crossover che invece incontra una battuta d'arresto.

Sarà davvero un'autentica bagarre fino all'ultima giornata, col risultato di “The Ticket” che verosimilmente darà un colpo di spada agli equilibri. Nemmeno squadre come Nets, Bucks e Grizz Gaming possono essere considerate fuori dalla corsa, e al tempo stesso le più quotate 76ers e Pacers rischiano di scivolare fuori dalla zona playoff con un paio di sconfitte di fila. Attenzione anche ai Jazz Gaming della prima scelta assoluta al draft, Ria, trionfanti in una partita decisa all'ultimo secondo contro gli Heat Check.

TOP. I T-Wolves sono tornati alla carica. Archiviata la pratica Hood, talentuoso ma problematico al punto da rendere necessario il suo trasferimento agli Heat Check, è il playmaker BearDaBeast a imporsi come leader di una squadra che cerca continuità per mantenere le ambiziose promesse di inizio stagione. Con qualche bel risultato nelle ultime giornate, compresa la recente vittoria sugli Hawks Talon, la squadra del Minnesota è adesso ai margini della zona playoff, in mezzo alla mischia. Bear, uno dei rookie migliori della stagione, è sugli scudi con 30 punti e 9 assist. Abbiamo criticato i T-Wolves per la loro attitudine un po' da spacconi, ma potrebbero farci ricredere con una zampata nel finale di stagione.

FLOP. I Pacers Gaming stanno entrando in quella fase della stagione in cui vivono di rendita dei successi di inizio anno. Rimangono i titolari di una delle migliori difese del campionato, ma le squadre avversarie sembrano aver preso le misure e, a lungo andare, quando il tuo attacco non riesce a guadagnare vantaggi considerevoli, rischi di pagare l'eccesso di fatica. Come detto, la squadra di Indiana rimane coi piedi nella zona playoff, ma perde qualche posizione nei confronti degli inseguitori e deve guardarsi alle spalle, specialmente dopo l'inaspettata sconfitta coi Raptors. Per riprendere il filo del discorso dovranno affidarsi alla loro stella, Let'sGetItRamo, protagonista della striscia vincente che aveva portato i Pacers sulla vetta della classifica.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Nba Basket 2K League

Commenti