NBA 2K League: ultima giornata per decidere i playoff
0

NBA 2K League: ultima giornata per decidere i playoff

Si sono disputati gli ultimi incontri della regular season, necessarie per decidere gli abbinamenti per i playoff.

venerdì 26 luglio 2019

Finalmente ci siamo. L'ultima giornata della regular season manda agli archivi la seconda stagione della NBA 2K League, lasciando giocatori e appassionati a tu per tu con l'evento più atteso: i playoff, vale a dire una griglia di otto squadre allineate in un tabellone a eliminazione diretta che condurrà alla finale assoluta – ogni sfida da giocarsi al meglio delle tre partite.

Con le prime posizioni in classifica già saldamente occupate da Blazer5 e Mavs Gaming, c'era curiosità per capire chi si sarebbe posizionato immediatamente alle loro spalle e chi l'avrebbe spuntata nella lotta punto a punto per accaparrarsi il settimo posto assoluto, l'ultimo valido per la qualificazione – i Warriors Gaming, lo ricordiamo, avevano uno spot assicurato grazie alla vittoria nel torneo The Ticket.

Nessuna sorpresa sconvolgente: se vogliamo, quest'ultima tornata ha confermato un dato che avevamo osservato già a inizio stagione, e che poi si era un po' perso col passare dei mesi. I 76ers Gaming si confermano in terza piazza dopo un finale di stagione che li riporta quasi ai fasti delle prime giornate.

Al quarto posto, per coronare un trend che dura ormai da più di un mese, i T-Wolves Gaming si auto-proclamano franchigia rivelazione dell'anno con un punto esclamativo, battendo proprio i Blazer5 all'ultima giornata – una sconfitta indolore per la squadra di Portland, ma molto importante per il morale di quella del Minnesota.

I Kings Guard sigillano il quinto posto in scioltezza, mentre i Pacers rialzano la testa giusto in tempo, dopo lo scivolone della undicesima settimana, e con una vittoria autoritaria sui Celtics Crossover staccano a loro volta il biglietto per i playoff, il giusto premio per una stagione solida. Anche i Celtics, nonostante la sconfitta, riescono ad accedere alla post-season grazie al bottino accumulato con otto vittorie consecutive: chissà se varranno il trofeo di MVP alla stella Fab.
I primi degli esclusi sono Grizz Gaming, emersi dalle retrovie, Magic, Bucks e Raptors.

TOP. Come dicevamo, i 76ers si erano un po' persi lungo la strada ma alla fine, nel momento che conta di più, hanno ritrovato la bussola e possono permettersi di guardare il tabellone dei playoff dall'alto al basso, dopo essersi assicurati un bel terzo posto. Per chiudere la stagione in bellezza, il cecchino ZDS ha realizzato un record che sarà molto difficile superare: 52 punti, il massimo assoluto in una partita, con 14 canestri da tre punti.

FLOP. Se i Grizz Gaming possono dirsi comunque soddisfatti per essere rimasti ai margini della zona playoff, visti i loro esordi complicati, altrettanto non si può dire di Magic e Raptors, incapaci di replicare il risultato dello scorso anno che li aveva visti protagonisti anche della post-season. In particolare, c'erano molte aspettative nei confronti dei Raptors: sia per la vittoria della squadra di Toronto nell'ultima annata NBA – una grande motivazione, ma anche un modello difficile da emulare – sia per il loro ruolo di riferimento all'interno dell'universo competitivo di NBA 2K. I Raptors sono tra i più attivi sul fronte del coinvolgimento dei fan e della promozione della lega, ma stavolta dovranno abbandonare le luci dei riflettori anzitempo.

Questi, invece, gli accoppiamenti del tabellone playoff:

  • Blazer5 Gaming – Warriors Gaming Squad
  • T-Wolves Gaming – Kings Guard Gaming
  • Mavs Gaming – Celtics Crossover Gaming
  • 76ers GC – Pacers Gaming

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Nba Basket 2K League

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...