Dota 2, questo fine settimana un torneo di beneficenza con un milione e mezzo di dollari in palio

Il prossimo fine settimana otto tra le migliori squadre di Dota 2 parteciperanno a un torneo che mette in palio 1.5 milioni in beneficenza

Continua la serie di tornei organizzati da Gamers Without Borders a sostegno della battaglia contro il coronavirus. Dopo PUBG e Rainbow Six Siege questo fine settimana tocca a Dota 2. Dal 15 al 17 maggio si scontreranno infatti otto tra le migliori squadre mondiali di Dota 2: Na’Vi, Nigma, Virtus.pro, Alliance, OG, Team Secret, NiP e Team Liquid. Ogni squadra, in base alla classifica finale, potrà decidere a quale associazione umanitaria devolvere la parte del milione e mezzo di dollari che è aggiudicata. Gli enti benefici destinatari di queste donazioni sono organizzazioni attive nella battaglia contro il coronavirus e stanno operando in prima linea per arginare il virus e per portare sollievo alle popolazioni più colpite. In particolare gli organizzatori del torneo hanno proposto le seguenti onlus: King Salman: Humanitarian Aid & Relief Centre, Gavi: The Vaccine Alliance, DirectRelief, Unicef, ITU e International Medical Corps.

Questa serie di tornei organizzati da Gamers Without Borders, che mettono in palio ben 10 milioni di dollari in sette fine settimana, ha infatti lo scopo principale di dare visibilità e di sostenere organizzazioni attive nell’ambito della sanità e più specificatamente nella guerra al COVID-19. Anche gli spettatori possono ovviamente dare il loro contributo, facendo delle donazioni tramite il sito internet degli organizzatori.

Venerdì 15 maggio si terranno i quarti di finale, secondo il tabellone seguente:

12:00 Virtus.pro - Natus Vincere

15:00 Team Nigma - OG

18:00 Team Secret - Ninjas in Pyjamas

21:00 Team Liquid - Alliance

Il torneo proseguirà sabato 16 maggio con le semifinali e si concluderà domenica 17 maggio con la finale. Tutte le partite sono trasmesse e commentate in diretta sul canale twitch degli organizzatori.

Commenti