Apex Legends: la presenza di Wattson rovina gli equilibri di gioco?
0

Apex Legends: la presenza di Wattson rovina gli equilibri di gioco?

Secondo alcuni esponenti della community della nota Battle Royale, la Leggenda della Stagione 2 non sarebbe compatibile con competizioni ufficiali.

mercoledì 18 settembre 2019

La Season 2, denominata “Alta Tensione” di Apex Legends, Battle Royale sviluppata da Respawn Entertainment, ha visto l’introduzione di una nuova Leggenda, Wattson. Il meta del titolo si è così ulteriormente allargato, tuttavia creando dei notevoli squilibri che sono stati subito notati e criticati dalla community del gioco. Di recente si è infatti svolto l’evento esportivo Preseason Invitational, che ha visto sfidarsi alcuni dei team più in vista di Apex. Al termine del torneo, è emerso chiaramente che la “new entry” ha stimolato l’utilizzo di tattiche non esattamente corrette e auspicabili in un torneo ufficiale. Wattson può infatti disporre, grazie alla propria abilità attiva, dei “nodi” che, una volta collegati, creano delle barriere elettriche che danneggiano e rallentano i nemici.

Questa capacità, specialmente per la presenza massiccia di piattaforme sopraelevate e spazi stretti nella mappa di gioco, si presta ad abusi, nonché allo sfruttamente di bug e glitch noti e non ancora risolti. Inoltre, nel corso del Preseason Invitational, Wattson è stata selezionata molte volte, e più volte alcuni giocatori si sono asserragliati in corridoi, stanze o sui tetti. Tutti problemi che sono stati sottolineati proprio da un caster dell’Invitational, Richard "TheSimms" Simms. Dopo averne discusso con il giocatore professionista Lucas "Mendo" Hakansson, Simms ha caldeggiato una possibile soluzione: introdurre un sistema di “pick and ban” negli eventi competitivi futuri, in modo che sia possibile proibire l’utilizzo di Wattson e di eventuali altre Leggende che sbilanciano il meta di Apex Legends. Così facendo, il meta continuerebbe a evolversi, senza il fisiologico stazionamento su determinati nuovi personaggi che si verifica subito dopo la loro introduzione, ma prima del loro bilanciamento. Un’ulteriore possibilità sarebbe una modifica della mappa, tale da eliminare gli spazi critici in relazione alle abilità di Wattson.

Quel che è certo è che la neonata scena competitiva di Apex Legends, supportata da ESL, necessita di attenzioni e cure particolari per potersi affermare seriamente nel panorama esportivo degli FPS. Respawn Entertainment dovrà stare all’erta, e provvedere a risolvere problemi quali quelli emersi con l’introduzione di Wattson; in caso contrario, il circuito competitivo di Apex faticherà a decollare.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

apex legends wattson

Caricamento...