IEM Katowice: a porte chiuse le finali di CS:GO e SC2

0

L'italiano Reynor, unico giocatore della nostra scena al torneo di SC2, non riesce a raggiungere la fase playoff venendo eliminato in quella a gruppi

IEM Katowice: a porte chiuse le finali di CS:GO e SC2
© ESL
mercoledì 4 marzo 2020

La scorsa Domenica si è conclusa l'edizione 2020 dell'Intel Extreme Masters di Katowice, celebre manifestazione tenutasi in Polonia che ha visto protagonisti i più grandi giocatori del mondo di Starcraft 2 e di Counter Strike Global Offensive in due specifici tornei.  

Il tutto si è dovuto purtroppo giocare a porte chiuse e senza pubblico, una scelta imposta dalle autorità polacche per fronteggiare l'emergenza Coronavirus che sta ormai riguardando tutto il Vecchio Continente.

Il clima "surreale" che si è vissuto a Katowice durante gli ultimi giorni di svolgimento dell'evento è stato ancor più negativo durante le finali del torneo di Counter Strike, giocate rigorosamente senza pubblico sugli spalti. 

In finale, davanti ad un palazzetto totalmente vuoto, il team ucraino dei Natus Vincere è comunque riuscito a vincere con un netto 3-0 contro il team francese dei G2, che garantisce ai NaVi la fetta più importante del montepremi: ben 250 mila Dollari

Una vittoria meritatissima, specialmente se si considera che i NaVi sono arrivati in finale forti dell’ottima vittoria maturata contro gli Astralis e di quella contro il Team Liquid, che permette agli ucraini di chiudere come unico team imbattuto dell’intera fase finale dei playoff dell’IEM.

Nel torneo di Starcraft 2, non è purtroppo andata al meglio l'avventura dell'unico giocatore italiano impegnato nella competizione, Riccardo Reynor Romiti, che è stato infatti eliminato durante la fase a gruppi.

L'italiano si trovava nel gruppo B insieme al tedesco ShowTime ed ai quattro giocatori coreani Rogue, Zest, Armani e soO, in cui non è riuscito a fare meglio di un quarto posto che non è purtroppo bastato a garantire all'italiano l'accesso alla fase playoff. 

Agli ottavi di finale giungevano quindi unicamente giocatori appartenenti alla scena coreana del gioco, ad eccezione proprio del tedesco ShowTime e del finlandese Serral (eliminati, rispettivamente, in Top16 e Top4).

Nella finalissima è andato in scena un vero e proprio derby giocato tra i due coreani Rogue e Zest, con il primo che è infine riuscito a vincere con un solidissimo 4-1 sul connazionale, garantendosi ben 150 mila Dollari. 

IEM Katowice 2020 IEM 2020 Katowice

Caricamento...