BLAST elimina definitivamente i gruppi continentali dai propri tornei

0

Un ritorno alle origini molto gradito è la nuova iniziatia presa dagli organizzatori della BLAST Premier Fall, noto Torneo di Counter Strike

BLAST elimina definitivamente i gruppi continentali dai propri tornei
© BLAST
giovedì 22 ottobre 2020

La recente iniziativa intrapresa dalla nota organizzatrice di Tornei, BLAST, ha fatto fremere tutta la comunità di Counter Strike: Global Offensive. A partire dal prossimo 26 Ottobre, ovvero la data di inizio del prossimo Torneo targato BLAST Premier Fall, verranno definitivamente tolte tutte le barriere legate ai fuso orari. Saranno tolti infatti i gruppi di gioco suddivisi per continente, riunificando finalmente tutte le squadre in un solo Torneo, con un solo ed unico vincitore.

Un ritorno alle origini molto gradito

E' sicuramente uno dei ritorni alle origini molto gradito quello che nei precedenti giorni ha annunciato BLAST. La nota organizzatrice di tornei dedicati a Counter Strike: Global Offensive ha detto finalmente la propria opinione riguardante le decisioni prese precedentemente da ESL Play.

"Un bel passo in avanti stiamo per compiere." - Scrive il direttore della BLAST Premier Fall - "Far disputare da casa, un torneo così grosso a persone che sono distanti fra di loro anche 10 mila chilometri non sarà semplice e non lo nego. Sentivamo però il bisogno di riaccendere quelle che un giorno erano le migliori rivalità di questo gioco. Rivalità ascese a causa di questa pandemia. Stanno però finalmente per tornare fra noi."

Nei mesi scorsi, ESL ha dovuto reinventare da capo ogni suo torneo per potersi permettere un modesto adeguatamento alla situazione d'emergenza. Seconso le loro nuove normative, tutti i loro tornei sarebbero stati suddivisi in quattro gruppi fondamentali, caratterizzati dal continente di gioco. Asia, America, Europa ed Oceania.

Secondo gli organizzatori era troppo rischioso far giocare tutti in un'unica competizione ufficiale, rischiando di intaccare gli orari di tutti gli atleti. L'unico modo dunque per sorvolare il problema legato al fuso orario, era quello di dividere ogni torneo in quattro competizioni fini a se stesse. Con diverse coppe, e diversi premi in denaro.

counter strike BLAST Premier fall

Caricamento...