Loot Boxes: Epic Games traccia la linea

0

Epic Games torna a parlare delle loot boxes, manifestando nuovamente l'opinione contraria verso di esse e la strada da voler seguire

Loot Boxes: Epic Games traccia la linea
© Epic Games
mercoledì 19 febbraio 2020

Si è svolto recentemente un summit di DICELas Vegas, dove incredibilmente abbiamo assistito ad un vero e proprio attacco contro l'attuale sistema dei loot boxes e delle aziende che ancora li utilizzano all'interno dei loro titoli.

A guidare questo "movimento" è il CEO di Epic Games, Tim Sweeney, che ha affrontato sotto diversi aspetti l'attuale sistema delle casse presenti in diversi titoli di punta dell'industria dei videogiochi.

In molti celebri titoli, guidati ad esempio da Fifa Ultimate, sono infatti ancora disponibili. Mentre Epic Games ha già scelto la sua strada da seguire, ad esempio ha già sostituito su Rocket League (una volta avvenuta l'acquisizione di Psyonix) il precedente sistema esistente con quello dei Blueprints, nuovo sistema che sostituisce Casse e Chiavi con Progetti e Crediti, così da eliminare il fattore "azzardo" dal sistema di gioco.

Sweeney si è spinto fino a definire questo sistema con un vero e proprio gioco d'azzardo, andando a differenziare i due netti percorsi che le aziende stanno attualmente scegliendo di percorrere. Parla esattamente di chi sceglierà di diventare parte del mondo del gioco d'azzardo come lo è Las Vegas, o se essere invece dei rispettati creatori di prodotti, di cui i clienti possono fidarsi al 100%. Il CEO ha addirittura affermato che vi sono alcune aziende che traggono profitto facendo del male ai propri utenti, invitando tutte le altre grandi aziende del mondo videoludico a sposare una nuova cultura che sia testimone della responsabilità sociale che hanno le case sviluppatrici di videogiochi.

Sweeney decide di parlare persino di "responsabilità sociale", spiegando come diverti titoli stanno diventando dei veri e propri social network, o meglio punti di ritrovo di milioni di persone ed amici che si ritrovano per effettuare partite in compagnia sul proprio titolo preferito

Sembra un vero e proprio attacco da parte del CEO di Epic Games a tutti i competitors di Epic Games, un invito che vista la portata dell'azienda sviluppatrice di Fortnite potrebbe presto generare un effetto domino dagli sviluppi incerti ma che potrebbero presto portare alla completa scomparsa dei Loot Boxes.

fortnite loot boxes

Caricamento...