Valorant, le Guild X spodestano le G2 Gozen

L'organizzazione di Beckham batte per la prima volte le rivali nella finale Europea del Game Changers e salgono sul trono d’Europa.
Valorant, le Guild X spodestano le G2 Gozen

Il circuito femminile di VALORANT ha delle nuove regine: le Guild X hanno sconfitto le quattro volte campionesse G2 Gozen, diventando così le nuove campionesse d’Europa, diventando il terzo team a vincere il titolo in due anni di competizione. La squadra capitanata da Klaudia “klaudia” Beczkiewicz è formata da giocatrici ormai considerate veterane come Ya?mur “Smurfette” Gündüz, Vivian “roxi” Schilling e Anja “aNNja” Vasalic, e la nuova arrivata Nesli?ah “ness” Demir.

Una rivalità storica

Dopo due anni di competizioni del circuito Game Changers, la finale tra Guild X e G2 Gozen è quasi un rito. Nel 2022 le due squadre hanno monopolizzato le finali del circuito Europeo, ma finora sono state sempre le G2 Gozen a vincere il titolo. Il loro primo incontro in una finale del Game Changers Europeo risale al terzo torneo del 2021, denominato Series 3, in cui le G2 Gozen hanno battuto le Guild X e conquistato il loro primo titolo come campionesse. Da quel momento le Gozen sono rimaste imbattute per 336 giorni, scontrandosi in finale sempre e solo con le Guild X, uscite sempre sconfitte ogni singola volta, o almeno fino a domenica sera. Dopo quasi cinque ore, le eterne seconde hanno spodestato le campionesse presentando al pubblico un match giocato fino alla quinta mappa per la prima volta in questo 2022.

La finale, il trofeo ed i mondiali

Nella finale le Guild X non erano le favorite, ma contrariamente ai pronostici le due squadre si sono contese le mappe scambiandosi punti a favore fino ad arrivare su Icebox. Le Guild X non si sono lasciate nuovamente sfuggire la vittoria, ed hanno concluso la partita decisiva per 13 a 9. Il premio di 30 mila euro ed il titolo di campionesse d’Europa erano da tempo nel mirino delle Guild X, ma il premio più importante lo hanno ottenuto dopo aver vinto la semifinale contro le Navi Celestials. Infatti, sia le Guild X che le G2 Gozen hanno ottenuto il biglietto per il primo evento dal vivo del circuito femminile di Valorant: i mondiali del Game Changers 2022. Le due squadre rappresenteranno la loro regione durante i primissimi Champions del circuito che si terranno questo Novembre a Berlino.

Un tocco italiano

Parte del merito di questa vittoria è da attribuirsi al nuovo coach del team, Tommaso “joYnt” Gavioli, ex-coach degli Og London United. ”Una cosa che ha accomunato moltissimo il lavoro dei primi mesi nelle Guild X e negli Og London United è stato quello sui fondamentali macroscopici di gioco,” ha commentato Gavioli, evidenziando come il lavoro effettuato con un team femminile sia “esattamente lo stesso” che con un team maschile. La squadra deve ora prepararsi per i mondiali che si terranno questo Novembre a Berlino, ed il coach ha rivelato che il livello di gioco mostrato dalle Guild nella finale “non è assolutamente nulla in confronto alle potenzialità a cui può ambire” alzando così le aspettative dei fan sul team.

Abbonati a TuttoSport

Scegli fra le nostre proposte Plus e Full e leggi su tutti i dispositivi con un unico abbonamento.

Ora in offerta.

A partire da 2,99

0,99 /mese

Abbonati ora

Commenti

Loading...