Blizzard bandisce Roger dagli Hearthstone Grandmasters
0

Blizzard bandisce Roger dagli Hearthstone Grandmasters

A due settimane dalla vittoria agli HCT Winter, Blizzard si fa avanti e annuncia provvedimenti per infrazioni commesse nel 2018 dal giocatore taiwanese.

domenica 24 marzo 2019

Nella comunità competitiva di Hearthstone l’arrivo al primo posto di Luo “Roger” Shengyuan non era stato accolto da complimenti e congratulazioni ma da malumori e accuse. Il motivo si ritrova nelle accuse legate alle pratiche scorrette di win trading e alla squalifica dagli Hearthstone Global Games 2018 per stream sniping.

La maggior parte del malumore però è stata diretta verso Blizzard, accusata di non aver preso provvedimenti seri e duraturi, minando così l’integrità competitiva dell’esport di Hearthstone. Secondo la maggioranza dei giocatori a Roger non sarebbe dovuto essere concesso di partecipare alle selezioni dell’HCT.

Blizzard non aveva rilasciato dichiarazioni fino allo scorso 19 marzo, quando il Senior Global Franchise Lead di Hearthstone Sam Braithwaite ha pubblicato un comunicato su reddit a nome dell’azienda. Braithwaite si è scusato e ha riconosciuto la piena responsabilità di Blizzard, annunciando che prenderanno provvedimenti per la condotta di Roger ma non per l’attuale campionato.

Roger quindi potrà competere negli HCT World Finals che si terranno il prossimo aprile a Taipei, ma per il resto del 2019 è stato bandito dagli Hearthstone Grandmasters, il livello di esport più alto possibile. Non ha invece ricevuto veti per competere ai Master Qualifier e ai Master Tour Stop.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

roger hearthstone blizzard

Commenti