Ai Grandmasters di Hearthstone entra anche l'italiano Leta

Leta, primo vincitore italiano di un Masters, si aggiudica anche la qualificazione ai prossimi Grandmasters

© Blizzard

Simone "Leta" Liguori, nell'ultimo anno competitivo, si è dimostrato un giocatore di altissimo livello, innalzandosi ai livelli dei campioni mondiali e quest'ultimo traguardo lo conferma. Leta è certamente nel prossimo roaster dei Grandmasters, grazie alle sue vincite (e quindi prestazioni) nei Masters Tour dell'ultimo anno competitivo. La notizia non è ancora stata ufficializzata da Blizzard, ma solo perché è ancora in fase di completamente il Masters Tour di Madrid (che purtroppo nei risultati non è stato clemente con gli italiani in gara) che decreterà gli ultimi qualificati ai Grandmasters nelle varie regioni di gioco. Questo perché i migliori 3 giocatori dei Masters Tour (in termini di premi vinti) dell'anno competitivo hanno il diritto di qualificarsi ai Grandmasters della loro regione di gioco di appartenenza. Questa è una news molto prestigiosa per il nostro Paese, non solo per elevarsi al livello dei migliori nel mondo, ma perché, appunto, dimostra il suo valore in campo internazionale. Ora non ci resta che attendere informazioni approfondite sul competitivo 2021 di Hearthstone.

Commenti