Tempesta in casa Blizzard: dipendenti di alto livello pronti a lasciare
0

Tempesta in casa Blizzard: dipendenti di alto livello pronti a lasciare

Secondo quanto riportato su Dexerto numerosi dipendenti di alto profilo starebbero pianificando di lasciare la casa di Irvine: tra loro anche Kim Phan, Global Product Director di Blizzard Esports.

martedì 4 giugno 2019

Una notizia che fa seguito all'improvvisa uscita di scena di Nate Nanzer, commissario della Overwatch League che ha annunciato il suo passaggio a Epic Games, produttrice di Fortnite e dell'appena acquisito titolo Rocket League. Dopo le centinaia di licenziamenti intercorsi negli ultimi mesi, la Blizzard continua a vivere momenti di tensione nonostante l'azienda abbia rivelato ai propri soci che il 2018 è stato un anno record per i ricavi.

Una delle principali critiche riguarda il trattamento che la Blizzard avrebbe riservato ai propri fan durante il disastroso annuncio di Diablo Mobile. Un fattore, insieme ad altri, che ha comportato un abbassamento di morale anche tra i dipendenti e i manager di livello più alto, in particolare della divisione esports. Impossibile poi non menzionare tra le possibili cause anche il ritiro di Blizzard dal supporto diretto alla scena competitiva di Heroes of the Storm, chiudendo di fatto il circuito competitivo internazionale più importante.

Una delle fonti di Dexerto ha dichiarato: "Le persone sono stanche di lavorare per Pete Vlastelica [una delle voci più auterevoli dentro Blizzard ndr]. In questo momento il focus sembra essere diventato commercializzare i titoli esports anziché fornire buoni programmi sostenibili alla community."

Vlastelica è attualmente il presidente e CEO di Activision Blizzard Esports, arrivato nel 2016 dalla ben più famosa al grande pubblico FOX Sports. Nel suo lavoro precedente la sua occupazione riguardava la supervisione dei contenuti digitali ma suoi sottoposti o pari in Blizzard non pensano possa avere abbastanza esperienza negli esports da avere così grande voce in capitolo.

Non è chiaro quanti avrebbero intenzione di lasciare la casa videoludica di Irvine ma il malumore è ovunque, ha raccontato la fonte a Dexerto. E sembra aver colpito anche Kim Phan, Global Product Director di Blizzard Esports, negli ultimi sostanzialmente sinonimo di esports in casa Blizzard.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

blizzard

Commenti