Yassine "Subroza" Taoufik accusato di hack. Il campione abbandona CS:GO

Un matrimonio durato ben più di cinque anni, quello con CS:GO. Distrutto purtroppo da una comunità di gioco tossica ed ignorante

© CLG

Yassine "Subroza" Taoufik, campione di Counter Strike: Global Offensive ha deciso nei giorni precedenti, di abbandonare completamente il gioco stesso a causa delle troppe accuse ricevute. Il giovane 23enne è stato infatti vittima di numerosi dibattiti, in vista di smascherare un suo presunto atto di "vandalismo" all'interno del gioco. Subroza è infatti stato accusato per anni di usare cheats, nonostante non sia mai stato provato niente contro di lui.

Troppo fragile per continuare la sua carriera

Non ha retto Yassine "Subroza" Taoufik. Il suo carattere estremamente introverso ha avuto sfortunatamente la meglio su di lui. La giovanissima stella si è dovuta ritirare definitivamente dal mondo competitivo di Counter Strike: Global Offensive per le troppe accuse di cheating rivolte nei suoi confronti.

Ha dovuto sopportare per anni delle tali ingiustizie soltanto perchè era più bravo di altri, e in molti questo non potevano accettarlo. Mai niente è stato trovato, che riconducesse a questi vili atti all'interno del gioco. Mai nessuna prova è mai stata scovata. Eppure il povero ragazzo non ha comunque attutito i tantissimi colpi inflitti dalla comunità di gioco, ed ha deciso infine di abbandonare.

"Non avrei mai pensato potesse andare a finire così. Sono debole e fragile, lo so bene. Non posso più sopportare tutta questa oppressione da parte di nessuno." - Commenta Yassine "Subroza" Taoufik con un post sui social media.

Una passione è per sempre. Questo si è detto nella testa il giovane ragazzo, che fin da subito ha iniziato a competere sul gioco ammiraglio di Riot Games, Valorant. Un gioco che ha dato la possibilità fin dalla sua beta a moltissimi pro players di cimentarsi all'interno di un nuovo videogioco, senza compromettere però le reali abilità acquisite negli anni passati.

Con la sua determinazione infatti, Yassine "Subroza" Taoufik si è aperto le porte verso nuovi orizzonti. Il Team Solo Mid, uno dei principali esponenti esportivi in Nord America, ha voluto intraprendere assieme a Subroza una strada verso un futuro dedicato al competitivo di Valorant all'interno della propria organizzazione. Portando con se anche altri nomi importanti della scena competitiva di Counter Strike.

Commenti