EU Masters Cup: avventura sfortunata per i 4G

EU Masters Cup: avventura sfortunata per i 4G

La squadra italiana si ferma al primo turno del torneo europeo di League of Legends.twitta

martedì 10 aprile 2018

Nonostante tutti gli sforzi della stagione competitiva, il Team Forge si vede costretto ad uscire dalla competizione europea. Forse vittime di un formato eccessivamente rigido, con solo due partite da giocare nella fase iniziale, forse colpa del sorteggio sfortunato, avendo pescato i Movistar Riders, il terzo team spagnolo, e i PPK, la seconda squadra svedese, alla squadra cagliaritana non rimane che ritentare nel Summer Split.

In entrambe le partite i Forge hanno tentato di giocare sfruttando i loro punti forti, puntando sulle fasi finali della partita e scegliendo campioni con cui avessero familiarità, come Cassiopeia per Klaabu o Tristana per Endz. Sfortunatamente non sono riusciti ad impostare il proprio gioco, concedendo troppi obiettivi nelle fasi iniziali e non riuscendo ad imporsi.

Tanto da imparare, sia per i Forge che per i loro connazionali: sembra che tutte le squadre europee siano in grado di applicare pressione nelle fasi iniziali della partita, strategia non comune nella nostra scena nazionale. È dovere di tutte le squadre italiane imparare da questi eventi, in modo che possa migliorare tutta la scena anziché solo un team.

L’EU Masters prosegue domani alle ore 18:00, in diretta sul canale Twitch di PG Esports.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

Tags: eumastersforgelol

Tutte le notizie di League of Legends

Approfondimenti

Commenti