LCS - Liquid ancora primi, bene CLG e Golden Guardians
0

LCS - Liquid ancora primi, bene CLG e Golden Guardians

Settimana piena di sorprese, che vede i Liquid allungare in vetta alla classifica e i TSM persi nella notte più buia possibile.

martedì 19 febbraio 2019

TSM - Golden Guardians 0-1. Probabilmente uno dei match con più uccisioni della storia del competitivo americano: il punteggio finale sarà di 14-29 in favore dei GGS, che in qualche modo riescono dunque a sbaragliare i TSM, irriconoscibili sulla Landa quest’oggi. Vero MVP dell’incontro è sicuramente GGS Deftly (Ezreal), grazie a delle ultimate da vero e proprio cecchino che, accompagnate dalla onnipresente R di GGS Froggen (Karthus), assicurano ai due carry dei Golden Guardians uccisioni su uccisioni.

100Thieves - Counter Logic Gaming 1-0. Bellissimo incontro quello tra 100T e CLG, entrambe squadre di media classifica, in lotta per assicurarsi la supremazia sui loro diretti avversari. I Counter Logic pagano probabilmente una draft piuttosto coraggiosa, per così dire: optano infatti per Xin Zhao in giungla, Viktor in corsia centrale, Lucian/Thresh in quella inferiore e Ornn (decisamente non al top della sua forma in questa patch) in quella superiore. I Thieves sfruttano questa opportunità al meglio, mettendo in mano a 100 Bang l’ADC col più alto tasso di mobilità tra tutti (Ezreal), e portano a casa la partita senza neanche troppe difficoltà.

FlyQuest - Team Liquid 0-1. Altro giro, altra corsa per i Liquid, che si dimostrano ancora una volta il team più forte di questi LCS americani, e sconfiggono anche i FLY, autori fino a questo momento di uno Split di tutto rispetto. Nonostante il leggero svantaggio in uccisioni che permane durante la maggior parte della partita, la lancetta del vantaggio in Oro punta sempre chiaramente in favore dei TL, che si appoggiano al solito TL Doublelift (oggi nei panni di Kai’Sa) e gli regalano tutte le risorse di cui ha bisogno per diventare una macchina da guerra inarrestabile.

TSM - Cloud9 0-1. Arriva un’altra sconfitta per i TSM, ancora smarriti nei loro pensieri. Dopo un avvio d’incontro eccezionale, infatti, i compagni di Bjergsen peccano incredibilmente di macro game, sbagliando diverse call e regalando così ai C9 fin troppe risorse, che gli permetteranno di concludere la partita piuttosto agevolmente. Per C9 Licorice arriva Sylas in corsia superiore, segno di una grande confidenza nei confronti di questo campione uscito soltanto da poche settimane e già selezionato in competitivo. Ottima la prestazione di C9 Svenskeren (Camille) e C9 Nisqy (Galio), di estrema utilità all’intero team.

Echo Fox - Counter Logic Gaming 0-1. Scontro diretto tra questi due team, fermi momentaneamente sul 2W-2L. CLG Darshan (Sion) decide fin da subito di caricarsi l’intero team sulle spalle e comincia a trovare uccisioni su uccisioni in corsia superiore nonostante l’ottima prestazione del suo avversario di linea, FOX Solo (Aatrox). Come ormai siamo abituati a vedere in questa patch, spesso e volentieri un Urgot “feeddato” si rivela un punto di forza incontrastabile per il team che ne dispone, e così è anche in questo caso, in cui i CLG trovano la vittoria contro l’ex squadra di Huni.

OpTic Gaming - Golden Guardians 0-1. Riot, se ci sei batti un colpo e fai qualcosa per contrastare Karthus, ormai selezionato troppo frequentemente da tutti i team competitivi e forte della sua Ultimate che gli permette di ottenere uccisioni con il minimo sforzo, sfruttando il vantaggio accumulato dai suoi compagni nelle altre corsie e i trade, anche piccoli, che avvengono sulla mappa. Anche GGS Contractz (Nocturne) oggi gioca molto bene, e riesce a mettere in vantaggio i suoi alleati in praticamente tutte le corsie, sfruttando un momento non proprio ottimo degli OpTic.

FlyQuest - Echo Fox 0-1. Per analizzare al meglio il match, occorre partire dalle formazioni selezionate da entrambe le squadre, a dir poco particolari. Per i Fly, infatti, troviamo Kennen, Nocturne, Lissandra, Lucian e Ornn, mentre per i Fox abbiamo Jayce, Gragas, Swain, Ezreal e Braum. Salta immediatamente all’occhio, in modo specifico, il midlaner degli Echo Fox, che in competitivo non si vedeva ormai dall’anno scorso, ma che sarà il fulcro dell’intero team, pedina importantissima per la vittoria finale.

Clutch Gaming - Cloud9 0-1. Non c’è partita tra CG e C9 quest’oggi: il team di Sneaky riesce a imporsi in modo assai convincente sui suoi avversari. Gli onori vanno attribuiti principalmente proprio all’ADC dei Cloud9 (oggi con Ezreal) che, grazie alle splendide “Entrate dell’eroe” del suo compagno C9 Nisqy (Galio), riesce a trovarsi perennemente in vantaggio rispetto al suo diretto avversario, CG Piglet (Sivir), che viene così completamente negato e impossibilitato a rendersi utile al suo team.

Team Liquid - OpTic Gaming 1-0. Avvio molto timido e decisamente poco convincente per i Liquid, che vanno sotto di parecchio rispetto agli OpTic, ma nonostante il momentaneo svantaggio in uccisioni, il parametro della ricchezza rimane sempre in favore di Doublelift e dei suoi compagni. A 23 minuti la musica cambia, e la composizione dei TL comincia a ripagare il rischio corso in champion select nel non bannare Ezreal a OPT Arrow, notoriamente molto forte con questo campione. Il vantaggio accumulato in questa fase del match spianerà la strada ai Liquid, che concluderanno la pratica piuttosto velocemente.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

lcs clg liquid

Commenti