LEC 2019 - Day 18 Recap
0

LEC 2019 - Day 18 Recap

Ultima giornata di regular season: da adesso è solo playoff.

domenica 24 marzo 2019

G2 - Misfits 0-1. G2, che disastro! Arriva la quinta sconfitta per la formazione di Caps e Perkz, che ha collezionato ben 4 risultati negativi nelle ultime 5 partite, invertendo l’ottimo trend di questo intero Split. È troppo facile puntare il ditro contro G2 promisq, subentrato a G2 Mikyx in questi ultimi incontri, ma è altrettanto semplice rendersi conto che la colpa non è esclusivamente la sua, dovendosi rimproverare l’intero team per le sue disattenzioni grossolane e il suo continuo sottovalutare l’avversario date le grandi prestazioni di cui questi ragazzi si sono resi partecipi negli ultimi 3 mesi. Venendo al game nello specifico, bisogna riconoscere l’ottima strategia dei Misfits, che attendono pazientemente il momento opportuno per schiacciare l’acceleratore e mettere sotto i G2. Bellissima la prestazione di MSF Febiven (Syndra), soffocante nei confronti di G2 Caps.

Schalke 04 - Rogue 1-0. L’ultima di campionato non regala emozioni ai Rogue, che trovano ancora un’altra sconfitta, stavolta per mano dello Schalkle 04. S04 Upset (Kai’Sa) non lascia scampo alcuno a RGE HeaQ (Ashe) e RGE Wadid (Tahm Kench), e sarà una pedina importantissima nella vittoria odierna insieme a S04 Abbedagge (Lissandra), abilissimo a tenere sotto controllo RGE Sencux (Ryze). Non c’è effettivamente molto da dire per quanto riguarda la partita in sè, se non che i ragazzi dello Schalke dominano in lungo e in largo l’incontro per quasi tutta la sua durata, annullando sistematicamente qualsiasi iniziativa dei Rogue. Gli Imagine Dragons e Steve Aoki non potranno dirsi certamente contenti di questo primo Split disputato dal loro team, ma chissà, magari col tempo (e con i giusti investimenti) le cose miglioreranno.

SK Gaming - Vitality 1-0. Continua il periodo buio per i Vitality, che oggi ci “regalano” la loro peggior prestazione dell’intero Split, senza alcun dubbio. Non è chiaro il motivo che stia spingendo il team di Cabochard a performare così, ma sono ormai diversi game che i ragazzi non riescono proprio a scendere in campo, buttando via dei punti importantissimi ai fini della classifica che avrebbero potuto servirgli per avanzare in graduatoria e, magari, avere la possibilità di scegliere i loro avversari in fase di playoff. SK Selfmade, con la sua Rek’Sai vince praticamente il game da solo portando in vantaggio tutte le sue corsie in vantaggio. Nè Cabochard, nè Jiizuke, nè Attila, nè tantomeno Mowgli riusciranno a rendersi pericolosi in alcun modo, permettendo addirittura agli SK di battere il record per il game più veloce dello Split, finora detenuto dai G2.

Origen - Excel 1-0. Bellissimi anche oggi gli Origen, che continuano la loro corsa verso le posizioni alte della classifica. Gli onori del caso oggi vanno attribuiti certamente a OG Patrik, che con la sua Ashe è assolutamente inarrestabile, anche grazie (bisogna dirlo) agli ottimi gank di OG Kold (Skarner) nelle fasi iniziali dell’incontro, che gli regalano una fase di corsia assolutamente “serena e tranquilla”, per citare qualcuno di molto vicino all’ambiente. Per gli Excel davvero nulla da fare: non riusciranno a trovare vantaggio nè in Oro, nè in obiettivi, nè tantomeno in uccisioni.

Fnatic - Splyce 1-0. È impossibile non gioire per questi Fnatic, che vincono e convincono anche nell’ultima giornata di campionato: nelle mani di FNC Rekkles troviamo Vayne, campione notoriamente più forte durante le fasi centrali e avanzate della partita, ma quest’oggi non è così: già a 11 minuti SPY Kobbe (Draven) sarà stato totalmente annullato e l’ADCarry dei Fnatic avrà già collezionato 2 uccisioni. Il resto dell’incontro scorrerà liscissimo per la formazione di Nemesis, che non avrà mai seri problemi nel concludere (poisitivamente) le sue giocate aggressive, trovando un più che discreto vantaggio e precludendo qualsivoglia spiraglio di iniziativa per gli Splyce. Vedremo se questo trend per i FNC continuerà anche nei playoff.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

lec recap vitality

Commenti