LMS: Dragon Gate esclusi per scandalo scommesse
0

LMS: Dragon Gate esclusi per scandalo scommesse

La regione dell'LMS sta vivendo uno suoi periodi più bui con una problematica dopo l'altra.

lunedì 13 maggio 2019

Il Team Dragon Gate è stato espulso dalla LMS, lega che comprende team dal Taiwan, da Macao e Hong Kong, per scommesse e manomissione di partite professionistiche e semi-professionistiche. Gli accusati sembrerebbero essere il proprietario del team, Wijie Hu, il jungler del team Lui “JGY” Yang, il coach e il former coach Fan “yoga” Jiang-Peng e Li “xiaoyu” Xin-Yu.

Il team era entrato in LMS da poco, precisamente a Novembre, acquistando lo slot del Team Afro. Nel giro di poco sono finiti ultimi in classifica, dovendo far fronte al rischio retrocessione. Dopo alcune investigazioni sono venuti a galla alcuni match non regolari ma non ci è dato sapere quali e quanti. La risposta di Riot è stata l’espulsione immediata del team dalla competizione, l’impossibilità del proprietario Weijie Hu di ricoprire qualsiasi ruolo in qualunque team di League of Legends, un ban di 18 mesi da ogni competizione amatoriale o professionale del Jungler JGY, mentre per i coach il ban sarà lo stesso ma per solo 12 mesi.

Purtroppo ci ritroviamo ad avere a che fare con scommesse e match truccati anche negli esports ora che il giro di denaro in molti di essi è milionario. Dovremmo preoccuparci? Oppure gli organizzatori delle varie Leghe sapranno gestire queste situazioni meglio di quanto visto fin’ora in molti sport tradizionali? Riot sembra aver gestito in maniera tempestiva la faccenda, e speriamo continui di questo passo.

Per fortuna la LMS si è conclusa al meglio con la vittoria dei Flash Wolves che in questi giorni stanno rappresentando la loro regione al prossimo Mid-season invitational, che verrà ospitato a Taipei.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

lms dragon gate

Commenti