MSI 2019 - L'Europa è sul tetto del mondo
0

MSI 2019 - L'Europa è sul tetto del mondo

Tre vittorie schiaccianti regalano ai G2 la vittoria del Mid Season Invitational 2019, dimostrando che l’Europa ha ancora molto da dire.

giovedì 23 maggio 2019

Dopo la fine del dominio incontrastato (finora) del continente asiatico, gli occhi del mondo intero erano puntati sulla finalissima degli MSI 2019, quella tra Team Liquid, rappresentanti del continente Nordamericano e i G2, portabandiera europei. Già dalle primissime fasi del Game 1 è chiaro quale sia la strategia dei G2: quella di non lasciare respiro agli avversari e di concludere il tutto nella maniera più rapida possibile. In tutte e 3 le partite il dominio europeo è evidente già dalla fase di Draft (Selezione dei Campioni), in cui Caps & co. non si lasciano mai sorprendere dai pick avversari e volgono il gioco mentale a loro favore.

Venendo ora al gioco vero e proprio, bisogna premettere che si tratta della Best of 5 più veloce della storia di League of Legends: esattamente 70 minuti di gioco complessivi, con il primo game che si conclude in poco più di 24’, il secondo in 28’ e il terzo in soli 18’. Si tratta di un record personale per i G2, che non lasciano spazio ad alcun commento negativo, tante sono state la pulizia, l’organizzazione e l’esecuzione di queste partite. Ai Liquid vanno comunque mosse delle critiche, a partire dal lasciare disponibili a G2 Perkz e G2 Xmithie Xayah e Rakan per ben due volte (e si sa che si tratta della coppia di campioni preferita dal duo europeo della corsia inferiore), fino ad arrivare alla totale mancanza di mordente e di capacità di reagire di fronte a una squadra che, durante il Group Stage, erano anche riusciti a sconfiggere.

TL Doublelift, a cui SKT Faker aveva augurato di incontrarsi in finale, sembra non essere nemmeno sceso in campo in occasione di queste finali, ma più che una sua colpa, la questione sembrerebbe essere merito di G2 Jankos, jungler della formazione europea, che in tutti e 3 i match si è concentrato sul mettere vantaggio nelle mani della sua corsia inferiore, a discapito, ovviamente, di quella dei Team Liquid, composta dai superbi Doublelift e CoreJJ.

Che dire, il tutto si è concluso nel migliore dei modi per il nostro continente, e naturalmente adesso gli occhi dell’intero pianeta saranno puntati sulla squadra nostrana in occasione dei Worlds 2019. I G2 hanno vinto questi MSI, tuttavia non hai ancora mai sconfitto i campioni del mondo in carica, gli Invictus Gaming, eliminati a sorpresa proprio dai Team Liquid durante le semifinali del Torneo.

Fino a quel momento, godiamoci la vittoria dell’Europa su tutto il resto del mondo.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

msi league of legends liquid g2

Commenti