Rift Rivals Recap - Il comeback del Nord America
0

Rift Rivals Recap - Il comeback del Nord America

I ragazzi nordamericani si risvegliano dal sonno del Day 1 e risultano vincitori dal punteggio di giornata.

lunedì 8 luglio 2019

Se ci eravamo emozionati per i risultati ottenuti dalla compagine europea durante il Day 1 di questi Rift Rivals 2019, è già arrivata l’ora di calmare i bollenti spiriti. In questa seconda giornata di campionato, infatti, il Nord America è tornato a farsi sentire, e ha sconfitto molte delle nostre squadre più forti e prestanti: in apertura, i G2 hanno ceduto il passo ai Team Liquid, scesi in campo con le lame tra i denti, nonostante (bisogna dirlo) si tratti di un torneo dichiaratamente rivolto all’intrattenimento, in cui la pura e sana competizione di solito cede il posto a delle team composition più stravaganti, appunto rivolte a strappare un sorriso agli spettatori piuttosto che agonismo.

La vera sorpresa europea di questo RR, gli Origen, non manca di farsi valere nuovamente, portando a casa la vittoria ai danni dei Cloud9, totalmente assenti dalla Landa degli Evocatori in queste prime due giornate di torneo. Il team di Perkz e Caps torna a vincere nel terzo incontro della giornata, quello contro i TSM di Zven e Bjergsen, anche loro piuttosto sotto tono rispetto alle prestazioni che siamo abituati a vedere in NA, sebbene il successivo scontro con i Fnatic vedrà sorridere proprio il team d’oltreoceano. In ultimo, i Liquid battono anche gli Origen, portando il punteggio totale di questa singola giornata sul 3-2 in favore del Nord America, e facendosi certamente perdonare le povere prestazioni del Day 1.

Servizio a cura di GEC - Giochi Elettronici Competitivi

league of legends rift rivals

Caricamento...
Caricamento...
Caricamento...