Dragons inarrestabili in OWL: due vittorie consecutive per loro

Sia gli Hunters che gli Spark hanno dovuto arrendersi davanti allo strapotere della più vecchia delle franchige cinesi
Dragons inarrestabili in OWL: due vittorie consecutive per loro© You Tube Overwatch League

Con due straordinarie vittorie la franchigia cinese più antica della Overwatch League vola fino in terza posizione in classifica, subito dietro a Seoul Dinasty e Philadelphia Fusion che guidano il ranking al primo e secondo posto del podio virtuale. 

Una gran bella soddisfazione per i giocatori della squadra di Shanghai, ottenuta indubbiamente grazie all'ottimo stato di forma in cui ci è sembrato di vedere DDing, Fearless, LIP e soci e che presenta i Dragons come una delle protagoniste da battere di questa strana e "bizzarra" edizione 2020. 

I Dragons sono quindi riusciti a sconfiggere con dei netti 3-0 i connazionali degli Hunters e degli Spark, e si preparano ora per affrontare una delicatissima 12° giornata in cui dovranno confermare quanto di buono fin qui visto. 

Soffrono le altre cinesi, con gli Spark che sono anche stati sconfitti dai Guangzhou Charge, a loro volta sconfitti dai Chengdu Hunters che chiudono cosi con una vittoria ed una sconfitta a referto. 
Tra le squadre occidentali, si segnala una pesante battuta d'arresto per gli europei dei Paris Eternal, con i ragazzi guidati da Soon che non riescono mai ad esprimere al meglio il proprio gioco soffrendo dal primo all'ultimo istante contro i Florida Mayhem, una squadra tutto sommato abbastanza mediocre che su 7 partite ha già al suo attivo ben 4 sconfitte.  

I Paris Eternal restano comunque con le unghie aggrappati alla top8 della classifica, una posizione che potrebbe però rapidamente trasformarsi in una posizione di centro classifica se sbaglieranno anche solo un'altra partita del genere. 

Decisamente meno sicura è stata invece la vittoria dei San Francisco Shock sui Dallas Fuel, che riescono a spuntarla contro i texani dopo un combattutissimo 3-2 che vale la sesta posizione per la squadra guidata da Striker.

Male, malissimo invece i Boston Uprising, relegati in ultima posizione con una sola vittoria a referto (nonostante le 8 partite fin qui disputate) e sconfitti anche dai Toronto Defiant, altra squadra in grande difficoltà che grazie a questa vittoria risale lievemente la china piazzandosi, pensate, in 12° posizione. 

La classifica

Tuttosport

Abbonati all'edizione digitale di Tuttosport

Scegli l'abbonamento su misura per te

Sempre con te, come vuoi

Edizione digitale
Edizione digitale

Commenti

Loading...