Tuttosport.com

Jean Todt:
© LAPRESSE
0

Jean Todt: "Michael Schumacher lotta circondato dagli affetti"

Il presidente della FIA commenta la situazione del pilota tedesco: "Non posso parlare delle sue condizioni di salute, ma è supportato dalla famiglia e lotta ancora"

martedì 25 giugno 2019

ROMA - Oggi è è il numero uno della Federazione Internazionale dell'Automobilismo, ma negli anni dei grandi trionfi della Ferrari era a Maranello assieme a Michael Schumacher, a cui è legato da un affetto profondo e da un legame praticamente indissolubile. Jean Todt è una delle pochissime persone che ha fatto visita a Schumi dopo l'incidente del 2013 e, ai microfoni di Radio Montecarlo, ha parlato dell'attuale situazione del campione tedesco. "Le sue condizioni di salute sono un affare privato - ha spiegato - posso solo dire che vive circondato dalla sua famiglia e continua a lottare".

Le parole di Ecclestone

Anche Bernie Ecclestone, ex numero uno del Circus, secondo quanto trapelato dalle anticipazioni di un documentario su Schumacher in uscita a dicembre, ha commentato la situazione di Schumi, seppur in maniera sibillina: "Michael adesso non è con noi, ma quando starà meglio risponderà a tutte le domande".

F1 todt Schumacher ferrari

Commenti

La Prima Pagina