Tuttosport.com

Hamilton: "Dobbiamo lavorare molto sulla stabilità"

0

Il pilota inglese pensa già al 2020 e chiede ai suoi ingegneri una macchina che reagisca meglio a dossi e cordoli

Hamilton:
© Marco Canoniero
domenica 5 gennaio 2020

ROMA - Con la Mercedes ha conquistato il suo sest titolo piloti e alla sua scuderia ha fatto vincere il sesto mondiale costruttori di fila. Ma non si è grandi campioni se non si è perfezionisti. Ergo Lewis Hamilton sostiene che c'è molto da lavorare sulla monoposto del 2020. "Nel 2019 abbiamo avuto una buona macchina, meglio di quella del 2018, gli ingegeneri sono riusciti mettere in pratica molte delle mie indicazioni ma ci sono ancora alcuni aspetti fondamentali su cui dobbiamo intervenire" dice il driver di Stevenage.

Gap in qualifica

Hamilton si riferisce in particolare a un comportamento ostico della monoposto in determinate condizioni. "La macchina non reagisce perfettamente a dossi e cordoli. Ho visto la camera car di Vettel e la Ferrari è molto più docile in quelle situazioni, la Mercedes si muove molto di più". Secondo Hamilton questo è anche uno dei motivi per cui il suo rendimento in qualifica, cinque le pole position conquistate, è stato inferiore rispetto al solito. "Non abbiamo ottenuto il massimo" chiosa il sei volte campione del mondo.

F1 MERCEDES hamilton

Caricamento...

La Prima Pagina