Tuttosport.com

Perez: "2022 mio ultimo anno in F1 se non lotterò per vincere"

0

Il messicano della Racing Point è fiducioso per il futuro, ma è pronto a lasciare il Circus alla scadenza del contratto se non dovessero esserci upgrade da parte della propria scuderia

Perez:
© /AGENZIA ALDO LIVERANI SAS
domenica 12 gennaio 2020

ROMA - Sergio Perez ha fatto il punto della propria carriera in Formula 1 e il suo legame con il Circus sembra poter durare soltanto per altri tre anni. Il pilota messicano correrà per la decima stagione e il suo contratto con la Racing Point scadrà nel 2022, anno in cui se non dovessero esserci sostanziali miglioramenti dal punto di vista delle prestazioni, potrebbe decidere di chiudere la prpria avventura in F1: “Questo sarà il mio decimo anno in Formula 1 e non credo che la mia carriera proseguirà oltre il 2022 se dovessi continuare la mia carriera in questo modo. Tre anni in Formula 1 però passano molto velocemente. Sono ottimista e mi sento pronto a lottare per le vittorie”. 

Perez: "2022 mio ultimo anno in F1 se non lotterò per vincere"

Le parole del pilota Racing Point

L'esperto pilota messicano è comunque fiducioso e sa che, con il cambio regolamentare, il distacco tra i top team e le altre scuderie potrebbe ridursi sensibilmente: “Ovviamente devo essere realistico e sono consapevole che non potrò lottare con Ferrari o Mercedes. Questa scuderia per me è come una seconda famiglia, non credo che ci sarebbe delusione da parte loro se mi arrivasse una chiamata da un top team, sicuramente mi concederebbero questa opportunità. Ma la Racing Point è un posto fantastico dove trovarmi e credo che legarmi con la squadra a lungo termine possa rivelarsi una scelta vincente”.

F1 Perez RacingPoint

Caricamento...

La Prima Pagina